Home Autori Articoli di Diario Liberale di Roberto Tumbarello

Diario Liberale di Roberto Tumbarello

Diario Liberale di Roberto Tumbarello
199 ARTICOLI 0 Commenti
Roberto Tumbarello, giornalista professionista, laureato in Giurisprudenza, ha tre figli e sei nipoti. Medaglia “pro merito” del Consiglio d’Europa, di cui è stato portavoce in Italia per tanti anni, è esperto in Comunicazione e Diritti umani. È stato redattore e inviato speciale di diversi quotidiani e periodici a vasta tiratura. Ha chiuso la carriera come direttore del “Giornale di Napoli”. Tra le sue ultime pubblicazioni di successo: “Gesù era di destra o di sinistra?” (Sapere 2000, 2009), “Si salvi chi può” (Edizioni Radici, 2012), “O la borsa o la vita” (Armando, 2014), "Viaggio nella vita" (Armando 2017), attualmente in libreria.

Chi butta con orgoglio le coperte di un povero senzatetto è razzista, non mascalzone

Gli ammiratori meridionali del Nord credono che se un provvedimento è iniquo, ne soffre solo chi la pensa diversamente. Per esempio, se le tre regioni della Padania, che sono più ricche, diventano tra poco autonome, non impoveriscono tutto il sud, ma solo chi ha votato per la sinistra. In senso lato la colpa è della Consulta, il cui giudizio...

Un utile suggerimento per un felice 2019 appena nato. Auguri a tutti

Madre Teresa di Calcutta mi insegnò che la felicità esiste e si raggiunge ogni volta che si rende una persona felice. Può, quindi, essere illimitata. In effetti, non c’è gioia più intensa che trasmettere felicità. Gli sciocchi, insensibili e egoisti, inseguono, invece, inutilmente la propria, che non esiste. in realtà, la differenza tra inferno e paradiso – insegna la...

Natale è un evento magico che, una volta l’anno, ci rende migliori

Trasmette emozioni anche a chi non è cristiano. È la festa dell’innocenza. La nascita di un bimbo che è figlio di tutti e non può nuocere, neppure crescendo. Ecco perché sentiamo il bisogno di essere più tolleranti e comprensivi. Per poche ore di queto giorno miracoloso, non pensiamo a denaro, potere e visibilità, ma solo alla famiglia e a...

In Italia si deve morire di terrorismo per essere apprezzati

Adesso si parla dei suoi libri, di quanto era bravo a trasmettere l’Europa. I rettori ne adottano i messaggi. Purtroppo solo per qualche giorno. Poi, povero figliolo, tornerà nel dimenticatoio con la stessa rapidità con cui lo hanno esaltato. Quando era in vita era certamente migliore. Ma nessuno se n’era accorto. Guadagnava tre o quattro euro a articolo. In...

Se Gesù si convincesse ad assumere la guida del paese si dimetterebbe dopo due settimane

Qualcuno disse che governare gli Italiani era inutile. Brava gente ma strana, pretenziosi e indisciplinati, senza rispetto per gli altri. Il benessere non dipende solo dalla politica ma soprattutto da ognuno noi. Abbiamo più fiducia nella TV che nelle istituzioni. Un tempo “L’ha detto la radio” era una garanzia. Perché chi la gestiva non era un prezzolato come ora....

Se scoprissimo che Gesù era piuttosto scuro di pelle, dovremmo rinnegarlo?

Il governo protestò giustamente contro l’ONU che intende mandare un’ispezione per controllare se l’Italia è davvero razzista. Perché sprecare tempo e soldi, e scomodarsi? Basta leggere i giornali. A Torino due famiglie di 11 persone che festeggiavano 4 ragazzi down sono state invitate a lasciare il ristorante. Il comune di Codroipo, cittadina in provincia di Udine, ha deliberato che...

La borghesia dal gilet giallo legittima la violenza dei black bloc

Sono in molti ad ammirare i francesi che protestano per il “caro benzina”. Le persone che, invece, sembrano apatiche sono più sagge. Le dimostrazioni di popolo, che, nelle intenzioni degli ingenui, sono pacifiche, legittimano i facinorosi che le trasformano in guerra contro lo stato. Si creano incidenti, non per rivendicare diritti o per denunciare abusi, ma per incendiare, violentare...

Solo i governi di coalizione garantiscono democrazia e libertà

Dopo il ventennio nessuno, nei 74 anni di Repubblica, è mai riuscito a governare da solo. Nemmeno la DC, che, con la legge truffa del 1953, tentò di eliminare l’opposizione. Neppure Berlusconi, che, nell’epoca d’oro, fece sognare gli italiani con le sue ricchezze. Allora gli elettori ricordavano il pericolo dell’uomo solo al comando. Adesso, pur vivendo quasi tutti mediamente...

Come mai più poveri ci sono, più aumentano i miliardari?

Tutti si scandalizzano per il proliferare di poveri in Italia. Sono oltre cinque milioni. 1.2 di minori. Nessuno si stupisce che aumentino i miliardari, che non mettono mano alla tasca. Com’è possibile che in un paese così ricco, ci sia gente che non ha da mangiare, né indumenti per coprirsi e neppure un tetto, che non ha potuto studiare...

Senza rendersene conto alcuni senatori del M5S spianano la strada all’avversario

C’è già il PD a facilitare l’ascesa di chi vorrebbe governare da solo. Gli ha messo il M5S tra le braccia. Ed è pericoloso. Il paese può finire in miseria o in guerra. Molti non lo capiscono e si ostinano a tifare per il partito del cuore. Credono di vincere. Non gli importa del futuro. Ma lei, Cap. De...
- Advertisement -

Guarda la newsletter di oggi


Guarda Confindustria News





Vai allo speciale



Infotraffico del 17 Gennaio 2019













Almanacco della Campania 2018

Scarica pdf

 

Ultime Notizie