Home Autori Articoli di Diario Liberale di Roberto Tumbarello

Diario Liberale di Roberto Tumbarello

Diario Liberale di Roberto Tumbarello
166 ARTICOLI 0 Commenti
Roberto Tumbarello, giornalista professionista, laureato in Giurisprudenza, ha tre figli e sei nipoti. Medaglia “pro merito” del Consiglio d’Europa, di cui è stato portavoce in Italia per tanti anni, è esperto in Comunicazione e Diritti umani. È stato redattore e inviato speciale di diversi quotidiani e periodici a vasta tiratura. Ha chiuso la carriera come direttore del “Giornale di Napoli”. Tra le sue ultime pubblicazioni di successo: “Gesù era di destra o di sinistra?” (Sapere 2000, 2009), “Si salvi chi può” (Edizioni Radici, 2012), “O la borsa o la vita” (Armando, 2014), attualmente in libreria.

Non esiste più ricchezza e povertà: ci crediamo tutti uguali

Più aumenta la miseria, più l’Italia va a destra, che non è più la tradizionale trincea del capitale. Anzi, lo impoverirà se esce dall’euro. Non ci si capisce più nulla. Ecco perché poveracci e milionari votano allo stesso modo. Il centro e la sinistra sono scomparsi. Probabilmente le prossime elezioni saranno un ballottaggio tra Lega e M5S. Chi esulta...

Neppure con i fichi secchi le nozze di Harry e Megan

Nonostante la crisi perenne e il PIL più basso d’Europa, il 2 giugno, festa della Repubblica, il Quirinale invita mille persone e dà da mangiare a tutti prelibatezze in abbondanza. Mentre la regina Elisabetta si scusa con la maggior parte degli invitati al matrimonio, che, essendo troppi, debbono portarsi il pranzo da casa. 600 persone di riguardo dopo la...

Come fanno i ragazzini a sapere che i negri sono di merda?

Dovrebbero essere amici perché a quell’età non si bada al colore della pelle. Invece, il razzismo comincia proprio a 13 anni, tra giocatori di squadre della categoria Esordienti. Perché così gli viene insegnato. Poi si continua nei grandi stadi. L’ultimo caso inquietante è accaduto a Ponte San Pietro. Torneo regionale in piena regola con tanto di punti e classifica....

Purtroppo non c’è più la soluzione finale, se no saremmo ricchissimi

“Non è colpa del governo regionale se in Sicilia ci sono 315 mila disabili gravissimi che ci costano 220 milioni l’anno. Se no, non dovremmo risparmiare in tanti altri settori”. Lo ha dichiarato il governatore Musumeci illustrando la legge finanziaria nel suo parlamentino. Una frase infelice, che ha probabilmente tradito il pensiero, ma che evoca tempi e modalità crudeli,...

Mattarella e il rebus del governo

Non avendo il coraggio di prendere l’iniziativa, tutti aspettano che sia il capo dello stato a decidere. Può mai questo sant’uomo suggerire ai partiti che scelte fare? Non gli è consentito incoraggiare la Lega a sciogliere l’impegno col centro destra per allearsi con M5S. Né sollecitare il PD a prendere una posizione e non assistere alla disputa, come se...

“Rispetto”, manifesto politico per fare dell’Italia un grande paese

Nel terzo millennio l’Italia è ancora di destra e di sinistra, come 73 anni fa quando uscivamo da una guerra civile e ci guardavamo in cagnesco. Allora qualche rancore era comprensibile, ma non più adesso. Con un simile ritardo politico e culturale è normale che non ci sia progresso sociale, l’economia ristagni e la corruzione dilaghi assieme a disperazione...

È una guerra finta, solo un’occasione per produrre altre armi

I cento missili americani sulla Siria non hanno procurato vittime, neppure un ferito. Miracolo. Prima di bombardare, il Pentagono ha avvertito il Cremlino che ha consigliato Assad di far sgombrare le fabbriche di prodotti chimici. Era quello l’obiettivo. Tanto per sprecare qualche milione di dollari. Salvini, che si vanta amico di Trump, tifa per i russi. Mentre il suo...

Se la legge lo consente, vendiamoci pure al migliore offerente

In Italia i parlamentari sono tanti, più che in qualsiasi altre democrazia. Gli Stati Uniti hanno appena 100 senatori. La nostra Costituzione ne previde 315, più quelli a vita e di diritto. 630 deputati. Conveniva ai comunisti, che, con la rotazione, potevano avere, poi, tanti funzionari di partito pensionati del parlamento. Conviene anche oggi che sono in vendita. Più...

Poliziotti francesi irrompono in un campo d’accoglienza a Bardonecchia

Gli stessi che non soccorsero la partoriente nera che poi morì. Volevano prelevare con la forza campioni di urina di un migrante. La polizia italiana dov’era? Ora piagnucoliamo da Macron perché rimproveri i suoi agenti. Povera Italia, all’ultimo gradino della dignità. Nessuno ci rispetta. Figuriamoci se uscissimo dall’Europa. Non abbiamo gli attributi. Ce la prendiamo col Brasile che non...

Da oggi è lui che decide nel centrodestra

Chi l’avrebbe mai detto, prendere lezioni di politica da Salvini. Chapeau! Adesso non è leader solo grazie ai numeri. Non basta prendere qualche voto in più. Bisogna sapersi adeguare alle situazioni, rinunciare alle cariche istituzionali per offrirle agli altri, sfidare gli alleati, ascoltare l’opposizione, lanciare progetti, decidere e trascinare, convincere i dissidenti. Non contano solamente i numeri, soprattutto le...
- Advertisement -

Guarda la Newsletter di oggi


Guarda Confindustria News


Infotraffico del 22 Maggio 2018















Almanacco della Campania 2017

Scarica pdf

 

Ultime Notizie