Home Autori Articoli di Diario Liberale di Roberto Tumbarello

Diario Liberale di Roberto Tumbarello

Diario Liberale di Roberto Tumbarello
251 ARTICOLI 0 Commenti
Roberto Tumbarello, giornalista professionista, laureato in Giurisprudenza, ha tre figli e sei nipoti. Medaglia “pro merito” del Consiglio d’Europa, di cui è stato portavoce in Italia per tanti anni, è esperto in Comunicazione e Diritti umani. È stato redattore e inviato speciale di diversi quotidiani e periodici a vasta tiratura. Ha chiuso la carriera come direttore del “Giornale di Napoli”. Tra le sue ultime pubblicazioni di successo: “Gesù era di destra o di sinistra?” (Sapere 2000, 2009), “Si salvi chi può” (Edizioni Radici, 2012), “O la borsa o la vita” (Armando, 2014), "Viaggio nella vita" (Armando 2017), attualmente in libreria.

A meravigliarmi non è la debolezza del magistrato che, per denaro, aggiusta la sentenza…

Ormai, si sa, gli italiani di qualsiasi livello culturale, sociale o economico, non resistono alla tentazione di appropriarsi di ciò che non gli appartiene. Dove c’è da arraffare, prima o poi tutti trovano il modo di eludere la legge. Mi sorprende, invece, e mi fa un po’ schifo, chi, per diventare avvocatessa, giace con uomini così viscidi. Forse è...

Il più delle volte la cattiveria nasce dalla stupidità e dall’ignoranza

In un albergo di Frosinone una famiglia viene respinta quando il direttore scopre che uno dei bambini è autistico. Mentre a Napoli un alunno affetto dallo stesso morbo è escluso dalla recita scolastica. Nessuna preclusione, invece, per il prefetto di Cosenza indagata per concussione, né per i tanti corrotti in doppiopetto in concorrenza con le mafie. Se la società...

Ho conosciuto tanti uomini potenti e altri ricchissimi, ma nessuno di loro felice

Boris Johnson ha fatto la campagna elettorale assicurando una notevole crescita economica grazie alla Brexit. Manterrà probabilmente la promessa facendo pagare il prezzo agli inglesi in altro modo. Tutti i politici ormai si impegnano ad abbassare le tasse e aumentare il reddito. Oggi gli elettori sono tanto stolti da essere sensibili solo al denaro. Nessuno auspica pace e amore,...

Tanti immorali milioni finiscono per ritorcersi contro lo sport

A Riad ha vinto il Calcio, non solo la Lazio, contro il capitale, l’opulenza, la doppia panchina, la tifoseria più numerosa d’Italia. Come prima o poi accade a qualsiasi civiltà, impero e dittatura, con la fine della Fiat, che non è più nemmeno italiana e ha anche cambiato nome, si è concluso pure il mito della Juve, umiliata. Trionfano...

Quando una banca è sull’orlo del fallimento è giusto che lo Stato intervenga

Vanno risarciti i risparmiatori. Ma non tutti ne hanno diritto. C’è chi è riuscito a mettere da parte un gruzzoletto per la vecchiaia, 10/12 mila €. Ma c’è anche – e sono la maggioranza – chi ha depositi per migliaia e anche milioni di euro. Sono gli evasori fiscali che accumulano soldi di tasse non pagate, coloro che riciclano...

Sono trent’anni che nel calcio italiano non nasce un campione

Vincono palloni d’oro, mandano in visibilio le tifoserie di tutto il mondo, guadagnano decine di milioni, pagano poche tasse e per di più cercano di evaderle. Ovunque c’è la prigione per gli evasori, tranne per loro. Se no, gli ammiratori ci rimangono a male. Da noi c’è una legge che prevede enormi facilitazioni fiscali per chi investe in Italia....

Mogli e buoi dei paesi tuoi, un vecchio proverbio ancora da considerare

Sequestrati i cellulari di Anastasia e del pregiudicato, amico della vittima. Era meglio analizzarli subito. Chissà se c’è sempre la stessa scheda e se contengono ancora qualche indizio utile all’indagine. Nello zaino la ragazza ucraina aveva 70 mila € per acquistare droga e, certamente, per rivenderla. Flirtava con la vittima e se l’intendeva pure con un altro. Forse Luca...

Anche se non ci manca nulla, siamo pieni di rabbia e non facciamo che spargere odio

C’e una parte della società che disprezza ragazze che si battono per una causa, giusta o no, e la vincono. Eppure né la morte né i disastri ecologici sono di destra o di sinistra. Greta è leader di milioni di giovani di tutto il mondo che si battono contro le emissioni tossiche. È accusata di essere manovrata mentre l’Italia...

Noi italiani siamo scrocconi, anche quelli che invocano onestà

Come le anime del Paradiso che sono tutte ugualmente beate nonostante la differente distanza da Dio, noi siamo tutti disonesti, sia se possiamo approfittarne, sia se non ne abbiamo la possibilità. Allora giudichiamo gli altri. Non appena, però, ci avviciniamo al potere ci comportiamo come chi biasimavamo. La ricchezza abbaglia. Ecco perché l’occasione fa l’uomo ladro. Ma, per fortuna,...

Mussolini si vergognerebbe di avere certi supporter

Persino il generalissimo Franco, la cui ideologia nel secolo scorso lo portò a guidare una dittatura fascista, sosteneva che i caduti dei vinti e dei vincitori dovevano riposare assieme, non avendo ormai più rivalità né pensieri avversi. Volle essere sepolto anche lui con chi aveva perseguitato e con chi lo sosteneva. Invece, senza temere di cadere nel ridicolo, l’intelligentia...
- Advertisement -

Guarda la newsletter di oggi


Guarda Confindustria News













Almanacco della Campania 2019

Scarica pdf

 

Ultime Notizie