10.8 C
Napoli
lunedì, Aprile 15, 2024
Home Autori Articoli di Diario Liberale di Roberto Tumbarello

Diario Liberale di Roberto Tumbarello

444 ARTICOLI 0 Commenti
Roberto Tumbarello, giornalista professionista, laureato in Giurisprudenza, ha tre figli e sei nipoti. Medaglia “pro merito” del Consiglio d’Europa, di cui è stato portavoce in Italia per tanti anni, è esperto in Comunicazione e Diritti umani. È stato redattore e inviato speciale di diversi quotidiani e periodici a vasta tiratura. Ha chiuso la carriera come direttore del “Giornale di Napoli”. Tra le sue ultime pubblicazioni di successo: “Gesù era di destra o di sinistra?” (Sapere 2000, 2009), “Si salvi chi può” (Edizioni Radici, 2012), “O la borsa o la vita” (Armando, 2014), "Viaggio nella vita" (Armando 2017), attualmente in libreria.

Continuano i femminicidi e ci si chiede a che cosa servano i braccialetti elettronici agli assassini

Aveva ancora la chiave di casa e ha fatto irruzione in piena notte per accoltellare l’ex moglie nonostante la presenza della figlia adolescente. Dopo averla uccisa chiede alla ragazza di chiamare il 112. È successo a Cerreto d’Esi (Ancona). Lui 55 anni, lei 53. Era in corso il processo a suo carico per violenza e percosse nei confronti della...

Se non si mettono al mondo figli l’economia non può crescere. Ma le coppie non ne vogliono sapere

Una volta la Chiesa non consentiva le pratiche contraccettive. Si ricorreva al metodo di Ogino e Knaus, che sembrava complice della procreazione perché non era infallibile e i bambini nascevano lo stesso. Ora, grazie alla pillola abbiamo scoperto che gli organi genitali si possono usare solo per divertirci. Non siamo così stupidi da mettere al mondo figli, interrompendo un...

Il Premio Nobel per la Pace a Narges, l’iraniana in carcere da 7 anni che difende i diritti delle donne

Un’altra ragazza giovane e bellissima, in coma picchiata dalla polizia morale. La differenza tra i nostri bulli che le stuprano e li talebani che le riducono in fin di vita è che a noi le donne piacciono, seppure la violenza denunci un’incipiente impotenza. Mentre a loro, che non si eccitano, importa più il velo. Qualcuno dovrebbe spiegare agli ayatollah...

Povera Italia. I fedeli di Pomeriggio Cinque rimpiangono Barbara D’Urso e rivogliono il suo trash

Seppure cercando di dare il peggio di sé, Myrta Merlino non lo è abbastanza e non riesce a soddisfare i gusti ormai perversi degli utenti. Piersilvio, che cercava di alzare un po’ il livello culturale della trasmissione deve correre ai ripari? I telespettatori si sentono traditi e, sempre più esigenti, minacciano di cambiare emittente, non solo canale. Ma chi...

Ema Stokholma, la conduttrice radiofonica semisconosciuta che rinnega i tatuaggi di cui è piena…

È bastata questa iniziativa per diventare famosa, più di quando partecipò a Ballando con le Stelle. E se lo merita. Nasce Morwenn Moguerou in Francia 39 anni fa, ma da tempo è cittadina italiana con un nuovo nome d’arte. Pentita di un’usanza che passa di moda, raccomanda ai suoi ammiratori di non fare la stessa sciocchezza. Adesso si rende...

Chissà chi, forse gli spacciatori, hanno inculcato ai giovani che non esiste il male e neppure la morte

Per accertarsi di essere immortale qualcuno sfida il pericolo e capisce troppo tardi che gli hanno raccontato una frottola. Ecco perché avviene spesso, soprattutto il venerdì o il sabato sera, che, rincasando all’alba si guida a 100 km/h e ci si schianta sul un palazzo. A Cagliari non è morto solo il guidatore, ma anche tre giovani tra 18...

Paola Egonu in panchina e l’Italia eliminata: non si giustifica la stupidità

È la migliore pallavolista del mondo, ma non l’hanno fatta giocare agli europei e siamo stati eliminati Dopo tanti insulti, anche da parte della politica, l’umiliazione della panchina. Le azzurre senza lei perdevano con la Turchia e con l’Olanda. Perché è nera di pelle e non rappresenta l’etnia né l’identità italiana? Non si capisce come mai relegare una campionessa...

Sud, tanti tesori ma non sappiamo valorizzarli

Mi trovo al Villaggio Mancuso, a 1289 mt. nella Piccola Sila, uno dei posti più belli che abbia mai visto. Sorge in mezzo al bosco di abeti, quercie, pioppi, ciliegi. Il ristorante dove sto pranzando è costruito attorno a un’acacia, come gli alberghi e molte villette. È uno spettacolo emozionante. Sulle Dolomiti il bosco fa da scenario. Qui ci...

L’economia non va più bene come si credeva. E a rimetterci saranno scuola e sanità

L’economia non va più bene come si credeva. Dobbiamo stringere la cinghia. Pazienza se a essere più penalizzate saranno scuola e sanità. Allora perché la Flat Tax al 15% che privilegia le partite iva rispetto agli altri contribuenti? Per di più sono inconstituzionali perché non rispettano il principio di progressività del contributo secondo il reddito. Sono convinto che siamo...

Ken Follett e le guerre che non si possono evitare

Un’altra minaccia di guerra, questa ancora più seria di quella Ucraina, viene dalla Corea del Nord, che è guidata dalla Cina. La sfida è con la Corea del Sud, ma maschera, come racconta - e prevede? - Ken Follett nel suo ultimo libro, Per niente al Mondo, la sfida della dittatura cinese con la democrazia USA e quella occidentale,...
- Advertisement -



Ricevi notizie ogni giorno