10.8 C
Napoli
sabato, Aprile 20, 2024
Home Autori Articoli di Osservatorio Globale di Giancarlo Elia Valori

Osservatorio Globale di Giancarlo Elia Valori

606 ARTICOLI 0 Commenti
Giancarlo Elia Valori (Meolo, 27 gennaio 1940) è attualmente alla guida delle società International World Group (https://www.internationalworldgroup.it) e Global Strategic Business, della Delegazione italiana della Fondazione Abertis e di Huawei Technologies Italia. Inoltre riveste la carica di vicepresidente del prestigioso Isituto Weizmann di Parigi, ed è membro di Ayan-Holding, dell’Advisory Board School of Business Administration College of Management di Israele e dell’ Advisory Committee dell’historical-technical Journal “Conservation Science in Cultural Heritage”. Tra gli innumerevoli incarichi ricoperti, merita particolare attenzione perché non di dominio pubblico anche il diniego che il professor Giancarlo Elia Valori ha espresso alla proposta alla guida del Dicastero dell’Agricoltura offertagli dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi e del Dicastero dei Lavori Pubblici dall’onorevole Massimo d’Alema. Valori è nominato dal Presidente Francesco Cossiga consigliere al Palazzo del Quirinale e negli anni 1986 – 2001 è alla guida di innumerevoli missioni di rilievo internazionale portando a conclusione questioni delicate e sino ad allora irrisolte. Elenchiamo esemplificando gli istituti universitari in cui ha docenza il Professor Giancarlo Elia Valori. Già docente in “Scienze della comunicazione nelle relazioni internazionali” presso la Facoltà di lettere e filosofia della Libera Università Maria SS. Assunta di Roma, attualmente esercita l’attività di “professore straordinario” di Economia e politica internazionale presso la Peking University, uno dei più antichi e prestigiosi atenei della Cina, dove vengono formati i futuri dirigenti. Presiede Cattedre in prestigiosi Atenei: la Yeshiva University di New York (Presidente della Cattedra della pace nel pensiero politico ebraico italiano presso la Facoltà di scienze politiche), Hebrew University di Gerusalemme (Presidente della Cattedra per gli studi sulla pace e la cooperazione internazionale), Peking University (Presidente della Cattedra della pace, della sicurezza e dello sviluppo internazionale presso la Facoltà di relazioni internazionali), nonché di Direttore del Comitato consultivo dell’Istituto per gli Studi Internazionali. Negli stessi atenei di Pechino e Gerusalemme, presiede inoltre, rispettivamente, il “Centro Euro-Cina”, un apprezzato organismo che contribuisce a sviluppare e rendere più fecondi gli interscambi fra paesi di culture diverse, mentre a Gerusalemme riveste la carica di Direttore di uno specifico corso di laurea, nella facoltà di Giurisprudenza, aperto sia a studenti ebrei che arabi. Tra i tantissimi riconoscimenti merita una menzione particolare il titolo di Honorable, conferitogli il 18 febbraio 2002 “per il suo impegno unico e preziosissimo e per le azioni intraprese in favore dell’Académie des Sciences dell’Institut de France”. A cui si aggiunse, successivamente, la nomina a “Presidente d’onore” della stessa Fondazione Internazionale. Il Professor Giancarlo Elia Valori “Honorable” è il primo e unico italiano a fregiarsi di un titolo che fu, più di tre secoli fa, del cardinale Giulio Mazzarino. Menzione a parte è riservato al titolo “Legion d’Onore” che l’allora presidente francese Francois Mitterand consegnò a Valori è un riconoscimento “guadagnato sul campo”: quando, nel 1988, riuscì a ottenere la liberazione di tre ebrei, sequestrati in Libano, tre anni prima, dal gruppo islamico battezzato “Organisation de la justice revolutionnaire”. Al Professor Valori venne chiesto da alcuni autorevoli amici, “per così dire internazionali”, di intercedere presso l’allora presidente nordcoreano – Kim Il Sung, conosciuto nel 1975 in Cina durante l’apertura dell’ufficio di corrispondenza Rai – allo scopo di ottenere la liberazione degli ostaggi. Il leader nordcoreano, a seguito dalla richiesta dell’amico Valori, chiese al governo iraniano di esercitare la propria influenza sui sequestratori e, il 5 maggio 1988, Jean Paul Kauffmann, giornalista della televisione francese, Marcel Fontane e Marcel Carton, operatori della stessa emittente, vennero finalmente rimessi in libertà. E solo dieci anni dopo, dallo scioglimento del segreto di stato, si venne a sapere che questo fu possibile grazie all’intervento di un autorevole cittadino italiano. E’ molto significativo ricordare un passo dell’intervento dell’allora ambasciatore di Francia a Roma che, nel consegnare a Valori le insegne di “Cavaliere della Legion d’Onore” per meriti speciali da parte del presidente Mitterand, così si espresse: “il professor Valori è un uomo che sa guardare al di là delle proprie frontiere per comprendere il mondo. Ma è anche un vero europeo che non dimentica quanto l’Europa sia il suo stesso Paese e come attraverso lo sviluppo di ciascuno possa essere costruito e fondarsi l’avvenire di tutti…” Molto stimato in Francia, a seguito del conferimento all’ambita decorazione di “Officier della Legion d’Onore”, Giancarlo Elia Valori è entrato a far parte di una elite ristrettissima di personalità particolarmente autorevoli oltralpe. Ma tanti altri sono i Paesi che hanno voluto annoverarlo fra i personaggi più stimati e ammirati, attribuendogli alti e significativi riconoscimenti. Tra cui il suo amatissimo Paese, dove ha ricevuto le massime onorificenze di Cavaliere di Gran Croce e di Cavaliere del Lavoro al Merito della Repubblica Italiana.

Alcune riflessioni su Xiannang (detta Hong Kong)

L’imperialismo nelle sue forme più orrende – che sono colonialismo e neocolonialismo – perde il pelo ma non il vizio. Le recenti vicende relative all’approvazione di una legge da parte del Consiglio legislativo (parlamento) di Xiannang (storpiata dai colonialisti con lo scimmionesco nome di Hong Kong) sta scatenando la furia di molti occidentali. Essi non solo credono che Xiannang sia...

Il nuovo corso della globalizzazione teorizzata dal Presidente Xi Jinping dal vertice di Paesi BRICS di Johannesburg

Il vertice dei BRICS di Johannesburg, tenuto dal 21 al 24 agosto 2023 è stato una pietra miliare nella costruzione di un partenariato, tra gli Stati aderenti, più completo, più stretto, pragmatico e inclusivo il cui scopo è raggiungere uno sviluppo globale più forte, più verde e più sano. I Paesi BRICS diventeranno un’importante piattaforma per unire gli...

La collana lungo la Via della seta

Quanti cinesi ci sono al mondo fuori Patria? Parlando di cinesi d’oltremare che siano di cittadinanza sinica o di origine, dobbiamo ammettere che li possiamo trovare in quasi ogni angolo del mondo. Secondo statistiche del 2022, il numero di cinesi all’estero è una diaspora di oltre 60 milioni, distribuiti in 198 Paesi e regioni di tutto il pianeta. In...

Cina, modernizzazione, sviluppo e nuovo ordine mondiale

 La Cina approccia al periodo delle "due sessioni". Che significato attribuisce alle "due sessioni" e alle decisioni adottate per il governo e il popolo cinese? Innanzitutto va detto sùbito che quest’anno ricorre il 75° anniversario della fondazione della Repubblica Popolare della Cina: anno emblematico teso al raggiungimento degli obiettivi e delle attribuzioni del XIV Piano quinquennale. Promuovere la modernizzazione è...

Il ruolo dei Brics nella risposta alle sfide internazionali rafforzando la governance globale

Costruire un partenariato BRICS più completo, più stretto, pragmatico e inclusivo è inteso a raggiungere uno sviluppo globale più forte, più verde e più sano. Attualmente, la situazione internazionale è complessa e grave, e la ripresa dell’economia mondiale è piena di incertezze. In quanto importante meccanismo di cooperazione tra mercati emergenti e Paesi in via di sviluppo, i BRICS sono...

L’intelligenza artificiale e la musica. Potranno i musicisti essere sostituiti?

Si dice che quando Mozart ascoltò la complessa musica sacra all’età di quattordici anni, fu in grado di memorizzare l’intero pezzo e di scriverlo. Questa storia che confina con la leggenda, oltre a implicare lo stupore delle persone per la soglia del “talento” musicale, mette in evidenza la questione della raccolta automatica degli spartiti, che sta diventando un ulteriore...

Lo status e il ruolo dei paesi Brics nella governance globale

Molti paragonano i BRICS alla NATO o all’ONU, il che non è corretto: questa organizzazione non ha un quartier generale, non ha nulla a che fare con gli accordi militari e si occupa principalmente di questioni economiche. I BRICS uniscono gli sforzi dei Paesi che cercano di superare l’egemonia imperalista-economica occidentale sulla via del rafforzamento dell’integrazione economica e nello sviluppo...

L’intelligenza artificiale e i progressi nell’ingegneria civile

L’intelligenza artificiale, in quanto tecnologia emergente, è ampiamente utilizzata in vari campi. Essendo un importante campo dell’ingegneria di base, anche la civile ha iniziato a esplorare l’applicazione dell’intelligenza artificiale in essa. L’intelligenza artificiale presenta molti vantaggi nell’ingegneria civile. Innanzitutto, l’intelligenza artificiale può elaborare dati su larga scala, apprendere e analizzare dati ed estrarre informazioni utili per aiutare gli ingegneri civili...

L’intelligenza artificiale e i progressi della fisica nel campo delle onde gravitazionali (II)

Il Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory (LIGO) è composto da dieci sottosistemi, uno dei quali è il Data and Computing Systems (DSC). I dati ottenuti da LIGO non includono solo le risultanze emesse dal rilevatore di onde gravitazionali dell’interferometro laser, ma contengono anche vari rilevatori e registratori indipendenti che monitorano l’ambiente del rilevatore e lo stato delle sue apparecchiature, come...

L’intelligenza artificiale e i progressi della fisica nel campo delle onde gravitazionali. 1

Essendo un ramo importante delle scienze naturali, la fisica studia le leggi e i fenomeni fondamentali come la materia, l’energia, la meccanica e il movimento, fornendo un’importante base teorica affinché gli esseri umani comprendano ed esplorino il mondo naturale: per la precisione, la fisica modellizza matematicamente la natura. Con il progresso della scienza e della tecnologia e il rapido sviluppo...
- Advertisement -



Ricevi notizie ogni giorno