Home Autori Articoli di Sette Giorni di Antonio Arricale

Sette Giorni di Antonio Arricale

Sette Giorni di Antonio Arricale
144 ARTICOLI 0 Commenti

Caldo, fakes news e troll: per i cittadini c’è poco da stare tranquilli

Anto’, fa caldo, si schermiva la procace signora alle avances del marito, in un indovinato spot pubblicitario: come a dire, non ci pensare. Ma se ci metti, con l’afa e il tasso di umidità che ti fiaccano, le zanzare che ti infastidiscono, l’immondizia tornata ad accumularsi lungo le strade che ti indigna, la crisi che – hai voglia a...

Altro che estate, ci aspetta forse un autunno caldo

Altro che estate, ci aspetta, piuttosto, un autunno caldo. Gli indicatori economici che chiudono questa prima settimana di agosto, a ridosso cioè delle sempre più brevi ferie dei sempre più pochi fortunati italiani che già ci stanno o magari ci andranno, fanno presagire nulla di buono. Il termometro, al solito, è registrato dall’Istat secondo cui l'indice “spia” sull'andamento economico "continua...

Il nulla politico dietro a Marchionne e Gardini

La morte di Sergio Marchionne è stata per l’opinione pubblica un fulmine a ciel sereno. Ed è giunta – hanno scritto i giornali – troppo presto e del tutto inaspettata finanche per lo stesso vertice di Fca, il colosso italo-americano dell’auto nato quasi dalle ceneri di una vecchia e ormai decotta Fiat e di una Chrysler non certo messa...

Il vice premier Di Maio accusa le banche e il ministro Savona finisce indagato

L’Europa politicamente unita non piace a Trump. Il presidente americano non ne fa mistero. Nella visione politica e, dunque, negli equilibri geopolitici del mondo globalizzato immaginati dal tycoon divenuto inquilino della Casa Bianca non c’è spazio per l’Ue. Al più, solo per le singole nazioni amiche. A cominciare dall’Inghilterra, di cui ha apprezzato non a caso la Brexit. Ma...

Incertezza giudiziaria, la Germania sconsiglia di investire in Italia (specie al sud)

Allianz, il più grande gruppo assicurativo tedesco, sconsiglia di fare investimenti in Italia agli imprenditori alemanni. Specialmente nel Sud. Mafia, ‘ndrangheta, camorra, burocrazia, infrastrutture (e chi più ne ha ne metta) però non c’entrano. Il motivo è un altro: “rischio da incertezza giudiziaria”. Ovviamente, nei giorni delle elezioni del rinnovo delle cariche del Consiglio superiore della magistratura (Csm) la notizia...

La guerra commerciale di Trump passa per l’Italia e gli immigrati

"Gli Stati Uniti hanno dato il via alla più grande guerra commerciale nella storia economica", ha detto il ministro del commercio cinese annunciando la controffensiva per un pari valore sull’importazione di beni Usa. Dunque, la guerra commerciale tra Usa e Cina è ufficialmente iniziata nella notte tra giovedì e venerdì, allo scoccare delle 00:01 di Washington (6:01 in Italia) con...

C’è il petrolio dietro la carezza di Macron al Papa

Una carezza al papa da parte di un capo di Stato non s‘era mai vista prima. Non in pubblico, almeno, e non soltanto per una rigida questione di protocollo. E, dunque, fa anche più specie se a farla, la carezza, è il presidente laico di uno Stato che del principio di laicità ha fatto un caposaldo della Costituzione (all’articolo...

Tria prova a rassicurare i mercati, intanto il paese soffre e la casta trema

Primo imperativo: rassicurare i mercati. Ma sarebbe meglio dire, la grande finanza, la stessa che – c’è poco da storcere il naso – ci presta, come Stato, attraverso l’acquisto dei Btp, l’“argent de poche” per poter fare la spesa quotidiana. Poi, tutto il resto. Certo, sul tavolo c’è sempre la questione dei migranti, che alimenta nuove frizioni con la vicina...

Tra corruzione e immigrati, un passo avanti e uno indietro

Si torna all’antico, verrebbe amaramente da dire. Il quadro generale del Paese, infatti, sulla scorta degli indicatori economici, oltre che delle più recenti notizie di cronaca giudiziaria, è tutt’altro che confortevole. Con il governo giallo verde Roma si riscopre ladrona. L’occasione, ovviamente, è succosa per sparare alzo zero sui nuovi arrivati al governo: Lega e, soprattutto, M5S, che dell’onestà ha...

Debutto del Premier tra i “grandi” che guardano l’Italia con sufficienza

La nave del governo M5S-Lega, incassata la fiducia dei due rami del Parlamento, naviga già in mare aperto dove, però, i marosi ingrossano via via. Insomma, sapremo presto – da come, cioè, saranno affrontati i primi moti ondosi – se il nocchiere e la tolda di comando sono all’altezza del compito che si sono dati. Per il premier Giuseppe Conte,...
- Advertisement -

Avviso ai lettori


Guarda Confindustria News


Infotraffico del 10 Agosto 2018
















Almanacco della Campania 2018

Scarica pdf

 

Ultime Notizie