Ansaldo Energia, contratto per turbine e generatori a Kazakistan

23

Roma, 21 feb. (askanews) – Due turbine a gas AE94.2, due generatori e tutti servizi ausiliari associati: questo l’oggetto del contratto firmato tra Stefano Gianatti, Executive Vice President New Units di Ansaldo Energia, alla presenza dell’Amministratore Delegato di Ansaldo Energia, Fabrizio Fabbri, e Adilbek Sergaliyev, Amministratore Delegato di KBI Energy Group. La firma segue il Reservation Agreement stipulato a fine 2023, che prevedeva la prelazione delle linee di produzione da parte del cliente per garantire la consegna in tempi estremamente rapidi.

La firma del contratto si inserisce in un percorso di rafforzamento e crescita delle relazioni non solo industriali, ma anche istituzionali, in un più ampio contesto di collaborazione tra i due paesi.

Lo scorso 18 gennaio, infatti – alla presenza del presidente della Repubblica kazaka Qasym-Jomart Tokayev e del Ministro degli Affari Esteri Antonio Tajani – Fabrizio Fabbri, AD di Ansaldo Energia e Kairat Maksutov, Presidente di Samruk Energy, società elettrica statale kazaka, hanno firmato un accordo di collaborazione per promuovere nuovi futuri progetti di centrali elettriche a ciclo combinato in Kazakistan e favorire lo scambio di competenze tecnologiche e la formazione di specialisti locali da parte di Ansaldo Energia.

In questo contesto, il progetto “Ricostruzione di Almaty CHPP-3” prevede la realizzazione di una moderna centrale a ciclo combinato alimentata a gas naturale, per cui Ansaldo Energia fornirà due turbine a gas AE94.2, due generatori e tutti servizi ausiliari associati. Questo progetto consentirà al cliente di produrre energia elettrica in maniera più sostenibile e a costi più contenuti.

Già predisposta per l’impiego di idrogeno fino al 40% in miscela con gas naturale, con più di 120 unità installate nel mondo e 9 milioni di ore di funzionamento cumulato l’AE94.2 ha dimostrato eccellenti risultati in termini di efficienza e affidabilità operativa.

Il Gruppo Ansaldo Energia, leader internazionale nel campo della generazione elettrica e protagonista della transizione energetica, è una società controllata da CDP Equity (Gruppo Cassa Depositi e Prestiti).

«La firma di questo contratto è una dimostrazione di grande fiducia del cliente nelle nostre competenze e nelle nostre capacità, supportate dalle eccellenze dalla filiera italiana di fornitura.” afferma Fabrizio Fabbri, Amministratore Delegato di Ansaldo Energia. “Sono particolarmente lieto che l’avvio di questo progetto sia contestuale alla creazione di un hub tecnologico di formazione e scambio di competenze, che contribuirà a consolidare i nostri rapporti con il Kazakistan negli anni a venire”.