Apreamare, trasferiti due marchi a Cose Belle d’Italia

82

Apreamare, società sorrentina con 160 anni di storia nell’ambito della cantieristica da diporto, conclude un accordo con l’azienda Cose Belle d’Italia per l’utilizzo dei marchi Apreamare e Maestro. L’operazione è condotta dal gruppo campano, al cui vertice c’è l’amministratore delegato Cataldo Aprea, attraverso la controllata Imbarcazioni d’Italia.Cataldo Aprea Cose Belle d’Italia, gruppo che acquista e preserva aziende e realtà italiane rappresentanti l’eccellenza e la storia del Made in Italy, amplia, rafforza e consolida la propria presenza nel settore del diportismo costituendo il primo polo della nautica a capitale interamente italiano. Nel progetto, che si fonda sulla qualità artigianale delle manifatture sorrentine, specializzate nella costruzione di gozzi, Cose Belle d’Italia (fondata e amministrata dall’imprenditore Stefano Vegni) entra attaverso il marchio Vismara, di proprietà della Vismara Marine che dal mese di luglio del 2014 è parte del gruppo appena entrato in affari con Apreamare. “Ora siamo pronti per conquistare nuovi mercati e rilanciare il nostro brand”, dichiara Aprea.