Coronavirus, i contagi in Italia salgono a 5061

69

“Oggi i guariti sono 589, 66 in più rispetto a ieri, i deceduti sono 36 – ieri erano 49 – di cui 19 in Lombardia, 11 in Emilia Romagna, 2 nelle Marche, 1 nel Veneto, i in Liguria e 1 in Puglia. Le fasce di età 60-69 anni per il 16%, 70-79 anni il 35%, 80-89 anni il 42% e ultranovantenni il 6%. Il numero di positivi è di 5.061 con un incremento rispetto a ieri di 1.145, ma c’è da fare una considerazione: oggi in Lombardia si sono aggiunti più di 300 casi positivi che nei giorni scorsi non erano stati conteggiati”. Così il capo dela Protezione civile e commissario per l’emergenza coronavirus, Angelo Borrelli, in conferenza stampa. “Il totale delle persone ricoverate con suimtomoi è di 2.651, il totale di quelle in terapia intensiva è di 567 e 1.843 quelle in isolamento domiciliare”, ha aggiunto.
Nel dettaglio i casi attualmente positivi sono 2.742 in Lombardia, 937 in Emilia-Romagna, 505 in Veneto, 201 nelle Marche, 202 in Piemonte, 112 in Toscana, 72 nel Lazio, 61 in Campania, 42 in Liguria, 39 in Friuli Venezia Giulia, 33 in Sicilia, 23 in Puglia, 24 in Umbria, 14 in Molise, 14 nella Provincia autonoma di Trento, 11 in Abruzzo, 5 in Sardegna, 3 in Basilicata, 8 in Valle D’Aosta, 4 in Calabria e 9 nella Provincia autonoma di Bolzano.
(ITALPRESS).

L’articolo Coronavirus, i contagi in Italia salgono a 5061 proviene da Italpress.