Fincantieri, accordo industriale con la cinese Hdd

56

Fincantieri sigla un accordo di collaborazione con il cantiere navale cinese gestito dalla società Huarun Dadong Dockyard. Il contratto, firmato a Shanghai, prevede che l’azienda italiana effettui riparazioni e adeguamenti strutturali delle navi da crociera con base in Cina. L`intesa, fanno sapere da Fincantieri, “include lo sviluppo di competenze tecniche, di project management, e di procedure logistiche. In particolare, Fincantieri, attraverso la sua business unit dedicata Ship Repair and Conversion, fornirà l`esperienza tecnica maturata come operatore di riferimento del comparto crocieristico a livello globale che, combinata con le infrastrutture all`avanguardia di HRDD, offriranno il fondamentale supporto al nascente settore cruise cinese e ai principali operatori crocieristici stranieri che opereranno nel mercato locale“. Il cantiere in questione lavora su cinque bacini e vanta grande esperienza di attività su un ampio ventaglio di tipologie di unità e un notevole patrimonio di competenze specifiche che lo rendono particolarmente adatto anche al settore crocieristico. Il ministero cinese dei Trasporti prevede che nei prossimi anni quello del principale Paese asiatico sarà il secondo mercato crocieristico al mondo dopo gli Stati Uniti d’America con 4,5 milioni di passeggeri entro il 2020 e oltre 10 milioni entro 20 anni.