Fondi Ue: in 2014 certificati 33 mld Entro 2015 occorre spenderne altri 13

29

Filippo BubbicoAl 31 dicembre 2014 il totale delle spese certificate alla Commissione europea ha raggiunto i 33 miliardi di euro, pari al 70,7% del complesso delle risorse programmate, valore superiore sia al target comunitario che nazionale fissato per monitorare l’avanzamento della spesa“. Lo ha detto il viceministro all’Interno, Filippo Bubbico, rispondendo in aula alla Camera a un’interpellanza a prima firma Adriana Galgano (Sc). Sul totale delle risorse assegnate all’Italia nel ciclo di programmi 2007-2013, “un terzo era a rischi disimpegno“, ha evidenziato Bubbico, per questo “si è rafforzato l’affiancamento, attraverso task force sul campo, per le Regioni con maggiori difficoltà“, come Campania, Calabria, Sicilia e Puglia, ha aggiunto Bubbico. “Dei 52 programmi operativi, 49 hanno raggiunto il target di spesa comunitaria. Solo Poin attrattori culturali e Fse Bolzano non hanno evitato il disimpegno automatico perdendo, in totale, 27 milioni di euro“, ha ancora spiegato il viceministro. “Entro 31 dicembre 2015 rimangono da spendere 13,6 miliardi di euro, su un totale di 46,7 miliardi della programmazione 2007-2013; 7,9 sono di risorse comunitarie“, ha evidenziato il viceministro. “Per sostenere il monitoraggio, saranno intensificate le azioni di sostegno e accompagnamento delle amministrazioni per individuare le criticità che rallentano l’attuazione per evitare il disimpegno delle risorse“, ha concluso Bubbico.