La gamma Suzuki 100% ibrida e 100% 4×4 alla Fiera del Fuoristrada

22

TORINO (ITALPRESS) – Suzuki sarà presente alla seconda edizione della Fiera Internazionale Fuoristrada, manifestazione dedicata a tutti gli appassionati di motori, di off-road e della vita attiva all’aria aperta. La kermesse, organizzata dalla Federazione Italiana Fuoristrada, si svolgerà in Versilia, in provincia di Lucca, da venerdì 30 settembre a domenica 02 ottobre in una delle zone più belle della Toscana. La formula della manifestazione è innovativa e di grande appeal, i partecipanti vivranno un’esperienza unica che passa dall’avventura, alla cultura ed enogastronomia. La Fiera Internazionale Fuoristrada sarà un evento diffuso a ingresso libero, con un’Area Expo a Viareggio, poco lontano dal mare, e due Aree Experience, denominate Exp.1 ed Exp.2, allestite rispettivamente a Massarosa e nella zona della darsena di Viareggio. Suzuki sarà presente nell’area Expo con una selezione della sua gamma 100% hybrid e 100% 4×4 dove i visitatori potranno avere un primo contatto con Swift Hybrid 4wd, S-Cross Hybrid 1.5 140 volt, Vitara Hybrid 1.5 140 volt, Jimny Pro e Across Plug-in.
La gamma Suzuki Hybrid 4×4, sarà disponibile in entrambe le Aree Experience della Fiera Internazionale Fuoristrada, concepite per rendere la manifestazione dinamica e interattiva e far vivere a tutti giornate coinvolgenti ed emozionanti agli amanti sia delle vetture più specialistiche sia di quelle più versatili.
All’interno della location chiamata Area Exp.1, allestita presso l’Off-road Park Versilia, i visitatori potranno testare, su di un tracciato progettato ad hoc e accompagnati da un istruttore federale F.I.F., le potenzialità del nuovo Jimny Pro, pronto a sfoggiare le imbattibili capacità fuoristradistiche garantite da dimensioni compatte, grande leggerezza e robustezza al tempo stesso e angoli caratteristici eccezionali, oltre che efficienza delle sospensioni e dalla trasmissione, dotata di marce ridotte.
La Darsena di Viareggio ospiterà invece l’Area Exp.2, dedicata all’utenza meno specialistica e alle famiglie, con un percorso misto asfalto-strade bianche destinato ai test drive della categoria SUV, che si svolgerà sempre con il supporto dello staff della Scuola Federale F.I.F. (Federazione Italiana fuoristrada).
In questo spazio, Suzuki metterà a disposizione tre diversi modelli: S-Cross Hybrid 1.5 140 volt, al suo debutto con il pubblico dopo la presentazione di metà settembre, l’iconica e inarrestabile Vitara Hybrid 1.5 140 volt e la tecnologica ammiraglia elettrica sempre e ibrida quando serve Across Plug-in.
I modelli che Suzuki proporrà alla Fiera Internazionale Fuoristrada permetteranno al pubblico di testare le tecnologie Suzuki presenti nella sua gamma, dall’AllGrip all’ibrido. Suzuki è infatti l’unica 100% ibrida in grado di offrire la trazione integrale in modo puntuale da un estremo all’altro del listino.
Per soddisfare le esigenze di ogni tipologia di utente, i tecnici Suzuki hanno sviluppato sistemi a quattro ruote motrici differenti, in grado di adattarsi ad ogni utilizzo.
Ignis e Swift Hybrid montano il pratico sistema AllGrip Auto, che non richiede interventi al guidatore e trasferisce automaticamente coppia alle ruote posteriori quando quelle anteriori non hanno aderenza ottimizzando stabilità e precisione di guida. Vitara e S-Cross Hybrid propongono la tecnologia a controllo elettronico AllGrip Select, con quattro modalità di guida selezionabile a seconda del terreno da affrontare: Auto, Sport, Snow e Lock.
Across Plug-in adotta di serie il raffinato schema E-Four, che, grazie alla presenza di un motore a benzina e di due elettrici, uno anteriore e uno posteriore, non prevede un collegamento meccanico tra i due assi e può funzionare anche lasciando il motore termico spento, per muoversi nel silenzio più assoluto e con il minimo impatto ambientale. Jimny Pro punta infine sulla variante 4WD AllGrip Pro, che consente di passare in modo rapido dalle due alle quattro ruote motrici e, al bisogno, di inserire anche le marce ridotte per superare terreni scoscesi e i fondi sconnessi.

foto: ufficio stampa Suzuki Italia

(ITALPRESS).