Napoli, de Magistris: Stop rifiuti all’estero

42

Napoli non smaltisce più rifiuti all’estero, riusciamo a gestire la situazione avendo fatto funzionare meglio gli Stir“. Lo dice il sindaco di Napoli Luigi de Magistris in un intervento a Radio24 sulla realizzazione di 12 inceneritori sul territorio nazionale previsti nella legge Sblocca Italia. De Magistris ribadisce il proprio fermo “no” alla costruzione di un impianto di incenerimento in Campania e ha affermato che la strada da perseguire è la realizzazione “del maggior numero possibile di impianti di compostaggio per il trattamento della frazione umida, di cui – aggiunge – abbiamo avviato la programmazione, che vadano a integrarsi con il lavoro degli Stir“. De Magistris ha ricordato che in Campania “c’è già un inceneritore e – ha aggiunto – non abbiamo bisogno che ne siano costruiti altri. Io sono assolutamente contrario e – conclude – ritengo che sia la posizione anche del nuovo presidente della Regione Campania De Luca