Nissan e Michelin premiate ai Green Prix 2021

21

PALERMO (ITALPRESS) – Un motore ibrido e una vela automatizzata sono le idee e soluzioni che hanno vinto i Green Prix 2021. Giovedì mattina, a Palermo, durante l’undicesima edizione di No Smog Mobility, sono stati assegnati i “riconoscimenti verdi” che premiano i produttori di veicoli e componenti, le aziende e gli operatori del settore dell’auto che operano nel campo della mobilità ed hanno contribuito e contribuiscono con i loro prodotti e le loro idee a favorire la sostenibilità. La giuria, presieduta dal direttore editoriale dell’Agenzia di Stampa Italpress, Italo Cucci, ha scelto due aziende del settore dell’automotive, tra una rosa di alcuni candidati, per le scelte più innovative del 2021. Al termine della giornata di forum e interviste – andata in scena al Museo dei Motori dell’Università di Palermo – il giornalista Claudio Brachino e gli ideatori di No Smog Mobility, i direttori Gaspare Borsellino e Dario Pennica, hanno svelato i vincitori.
Per la sezione “soluzioni”, il premio è andato alla giapponese Nissan per la versione E-Power della nuova Qashqai. L’auto in arrivo nel 2022 sarà dotata dell’innovativo sistema propulsivo E-Power, un sistema ibrido in cui il motore termico a benzina funziona esclusivamente come generatore per il motore elettrico, unico collegato alle ruote. Per la sezione “Idee” invece, il premio è andato a Michelin per Wisamo project, una soluzione innovativa che sta contribuendo alla decarbonizzazione dei trasporti marittimi, grazie a una vela automatizzata, telescopica e gonfiabile che sfrutta la forza propulsiva del vento. Il sistema, frutto della collaborazione tra il reparto Ricerca & Sviluppo Michelin e due inventori svizzeri può essere applicato a imbarcazioni private o mercantili, come dotazione iniziale o montato su mezzi già esistenti. Contribuendo così a ridurre il consumo di carburante e l’emissione di CO2. WISAMO sarà installato sulla prima imbarcazione già il prossimo anno.
Per Nissan, collegata in videoconferenza era presente il direttore della comunicazione Luisa Di Vita, mentre per Michelin, a Palermo, era presente Fabio Merone, specialist PR Michelin Italia. Entrambe le aziende riceveranno in premio 10 alberi che andranno, come ogni anno, ad infoltire il Bosco di No Smog Mobility, un polmone verde piantumato sette anni fa durante la prima edizione del premio, come contributo concreto della manifestazione alla città di Palermo.
(ITALPRESS).