Il console Usa di Napoli ospite a Trapani

17
In foto la console Countryman al Comune di Trapani
Un ospite di eccezione si e’ avuto il 27 Settembre  a Palazzo D’Alì. Il Sindaco di Trapani Giacomo Tranchida ha fatto gli onori di casa alla Sig.ra Mary Ellen Countryman, Console Generale degli Stati Uniti a Napoli. Al suo arrivo nella sede municipale subito un fuori programma. Due giovani consiglieri comunali, sono stati avvicinati dal Console con i quali ha scambiato cordiali parole chiedendo loro quale fosse il loro ruolo e di cosa si occupassero, dimostrando affabilità e particolare interesse.
Una visita all’insegna della cordialità nella quale il Sindaco ha avuto modo di sottolineare come la vera pace dei popoli si concretizza e si solidifica soprattutto grazie ai rapporti tra la gente comune e i giovani in particolare, piuttosto che nella sottoscrizione dei trattati tra i potenti della terra.
Ha poi auspicato che si intensifichino gli scambi culturali, attraverso le università e le organizzazioni culturali e che si creino occasioni per promuovere il territorio trapanese e lo scenario dell ‘ Euro nel Mediterraneo. Successivamente il Sindaco ha avuto modo di presentare al Console Americano, il Presidente del Consiglio Giuseppe Guaiana e il Segretario Generale Giuseppe Scalisi. La visita è proseguita con lo scambio dei doni. Il Sindaco ha regalato il gagliardetto con lo stemma della Città ed un volume dedicato ai coralli trapanesi. Il Console Countryman, a sua volta, ha donato una elegante penna con lo stemma del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti D’America al Sindaco e una medaglia per il Presidente del Consiglio.
La Sig.ra Countryman ha espresso particolare gratitudine per l’accoglienza ricevuta dichiarando che la Sicilia è una regione che ha visitato molto spesso, e che per lei è sempre un grande piacere tornare qui. Ringrazio il Sindaco Tranchida – ha proseguito il Console – per l’accoglienza che mi ha riservato. Negli ultimi anni il nostro Consolato ha sviluppato nuove iniziative culturali a Trapani e in altre città della provincia, e siamo particolarmente contenti di avere creato opportunità di scambio e di crescita per i giovani di questa città, che hanno sempre risposto con grande entusiasmo.
La visita si è conclusa con un aperitivo dai sapori decisamente mediterranei, a cura dello Chef Peppe Giuffre’.