Dal 14 giugno 40 milioni di italiani in zona bianca

26

ROMA (ITALPRESS) – L’Italia sempre più in… bianco. Da lunedì 14 giugno cinque nuove regioni e una provincia autonoma vedranno allentate le restrizioni per il Covid-19. Nuove misure e regole meno rigide per i residenti di Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia e Trentino. Già in zona bianca figurano Sardegna, Molise, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto. Il provvedimento, deciso dal ministro della Salute Roberto Speranza attraverso un’ordinanza firmata l’11 giugno, riguarda più della metà degli italiani.
“Da lunedì oltre 40 milioni di italiani saranno in ‘zona biancà. L’Italia ha attualmente uno dei migliori dati europei sull’incidenza. E’ un risultato incoraggiante che ci consente di guardare avanti con più fiducia. Dobbiamo insistere su questa strada con prudenza e gradualità. Oggi più che mai occorre conservare le corrette abitudini per non vanificare i tanti sacrifici fatti”, commenta il ministro della Salute Roberto Speranza.
Ma cosa cambia per davvero per chi vive nelle regioni “bianche”? In primis non vige il coprifuoco, che rimane in vigore dalla mezzanotte nelle restanti regioni. Per quanto riguarda bar e ristoranti sarà possibile consumare all’interno dei locali cibi e bevande senza alcun limite d’orario. Cadono pure i limiti delle persone che possono sedersi ai tavoli all’esterno, mentre al chiuso il numero massimo consentito è di sei persone nel caso non siano conviventi.
(ITALPRESS).