Degrado delle Ville Vesuviane, il Consorzio scrive alla Regione

52

Un Contratto di sviluppo per le Ville Vesuviane: è la richiesta avanzata da Angelo Pica, presidente del Consorzio Costa del Vesuvio, in una lettera al presidente della Un Contratto di sviluppo per le Ville Vesuviane: è la richiesta avanzata da Angelo Pica, presidente del Consorzio Costa del Vesuvio, in una lettera al presidente della Regione Campania, all’assessore regionale al Turismo ed ai sindaci dei Comuni del cosiddetto Miglio d’Oro. L’iniziativa nasce all’indomani del crollo di parte di Villa d’Elboeuf, che rappresenta solo la manifestazione drammatica di una realtà purtroppo pesante e in rapido peggioramento. “Le nostre Ville Vesuviane, vanto e gioiello del nostro territorio, patrimonio storico, artistico e culturale delle nostre città – spiega Pica – versano in una situazione di abbandono e degrado e rischiano di diventare un simbolo dell’indifferenza e della scarsa attenzione verso i beni culturali di questi ultimi anni in cui la crisi economica ha prosciugato risorse economiche ed energie fisiche e mentali”. Il Consorzio Costa del Vesuvio, espressione delle imprese che credono nello sviluppo turistico del nostro territorio, vuole provare a reagire a questo stato di cose per riavviare un processo virtuoso di aggregazione delle migliori energie del territorio per sottrarre alla devastazione questo patrimonio storico monumentale unico al mondo. Il Contratto di sviluppo è uno strumento di finanziamento gestito da Invitalia, che eroga contributi a fondo perduto e finanziamenti a tasso agevolato per progetti infrastrutturali ed imprenditoriali. Pica chiede di creare un gruppo di lavoro che possa censire le Ville attualmente inutilizzate ed in condizioni di abbandono, verificare le esigenze di recupero e restauro, valutare possibili utilizzi compatibili con la natura del bene e le esigenze del territorio e contattare i partner che potrebbero rivelarsi strategici per il rilancio. Strutture alberghiere, centri congressi, centri di ricerca, spazi per la formazione, spazi museali sono solo alcuni degli utilizzi possibili. Angelo Pica è il nuovo presidente del Consorzio Costa del Vesuvio. Il rinnovato Consiglio di amministrazione è composto da Adelaide Palomba e Corrado Sorbo (vice presidenti), Giovanni Palmieri (consigliere con delega su Pompei), Luca Ferlaino (amministratore delegato). Il Consorzio, diretto da Marcello Galli, riunisce le seguenti aziende: Hotel Marad, Miglio d’Oro Park Hotel, Villa Signorini, Il Ristorante Turistico di Pompei, Napoli Marketing Adv, Cantalamessa Assicurazioni, Bikini, Isi Congress, Di Paolo Allestimenti, Viva lo Re, Hotel Punta 4 Venti, Hotel Poseidon, Sorrentino Vini, Palazzo Rosenthal, New line Publicity.