Gioco d’azzardo, l’allarme della D’Amelio

58

 

Il gioco d’azzardo “è un dramma sociale che colpisce tutto il Paese, la Campania è una delle Regioni d’Italia a più alto tasso di giocatori in Italia, qui è un’emergenza che, purtroppo, riguarda da vicino molti minorenni”. Così Rosa D’Amelio, presidente del consiglio regionale della Campania, sulla misura del Governo per il dimezzamento, in tre anni, delle slot machine in Italia. “L’intervento dell’esecutivo e’ un’ottima notizia – sottolinea -, apprezzo molto questa scelta. Nella scorsa legislatura, da consigliere regionale, sono stata prima firmataria di una legge regionale che prevedeva di dare più potere alle Regioni sul gioco d’azzardo, così da definire insieme ai Comuni come era possibile tagliare il numero di sale giochi”. L’obiettivo è contrastare una “dipendenza patologica vera che contiene anche un’ambiguità di fondo: lo Stato – spiega il presidente del consiglio campano – incassa massicce risorse ma altrettante deve spenderne per le terapie e la presa in carico di chi soffre un dramma che coinvolge tante famiglie. Soprattutto, si devono tutelare i minori tenendo le slot lontane dalle scuole e installando un sistema di videosorveglianza che controlli gli accessi”.