Italiani del mondo La nuova frontiera

48

E allora, che possiamo dire? Alla vigilia delle elezioni regionali più controverse da molti anni a questa parte, in un paese che continua a zoppicare con la gamba del Mezzogiorno così debole che è imprudente farci affidamento, in un’Europa che non riesce a trovare l’assetto politico che possa dare legittimazione alla sua (in)consistenza, verrebbe da gettare la spugna e ritirarsi dal ring prima che sia troppo tardi. Invece per quella speciale malattia che colpisce gli imprenditori, e che si rivela nel suo stato più acuto tra gli editori, il Denaro presenta oggi due novità: la newsletter Italians Of The World e un sito internet ricostruito da zero con le migliori tecnologie disponibili. Piccole cose, è vero. Ma per realizzare le quali abbiamo dovuto mettere tanto cuore e, soprattutto, concedere una nuova apertura di credito al futuro dietro l’angolo. Le due iniziative vanno a braccetto perché entrambe hanno l’ambizione di superare i confini tradizionali della nostra informazione per farci avventurare nel piccolo grande mondo che qualcuno ha paragonato a un villaggio globale. Un portale potente e performante (speriamo anche bello) e uno strumento per connettere gli italiani che si stanno facendo onore sui mercati internazionali sono la base di una nuova sfida. Per abbassare il più possibile il tasso di avventurismo che certi progetti portano con sè, abbiamo scelto come partner il fantastico circuito delle Camere di commercio all’estero: un sistema che vanta oltre settanta uffici sparsi per il globo, quasi trentamila aziende associate (su base volontaria), almeno trecentomila soggetti che a vario titolo si trovano a operare al suo interno. Sono questi i primi destinatari del nostro lavoro. Poi la rete diventerà più grande e le maglie s’infittiranno con il coinvolgimento delle migliori organizzazioni di connazionali che vivono all’estero fino a comprendere gli amanti del gusto italico – nella cultura, nella moda, nel cibo – che cominciano a chiamarsi, non a caso, italici. Italians ha un posto d’onore nel nuovo sito del Denaro ed è adottato da Assocamerestero; riempie un vuoto e ci fa guardare oltre la linea di un orizzonte sempre troppo vicino.