Mariupol, acciaieria Azovstal: evacuati primi civili

36

(Adnkronos) – Evacuazione dei primi civili dall’acciaieria Azovstal, a Mariupol, occupata dai militari del battaglione Azov. L’agenzia di stampa Tass annuncia che sono usciti i primi 25, tra cui sei minori di 14 anni. Pesantemente bombardata dai russi, la grande acciaieria è l’ultimo baluardo della resistenza ucraina a Mariupol. Oltre ai difensori della città, molti civili si erano nascosti nei bunker sotterranei dell’impianto. 

“Per quanto riguarda l’evacuazione dei civili e dei militari feriti da Azovstal, il cessate il fuoco è iniziato soltanto alle 11 (di sabato) e non alle 6 come avrebbe dovuto. Ora, però, entrambe le parti lo rispettano” ha detto in un video Sviatoslav Palamar, vice comandante del reggimento ucraino Azov, aggiungendo di sperare che le donne e bambini, estratte dalle macerie, “vengano portate a Zaporizhzhia nel territorio controllato dall’Ucraina”. “Chiediamo, inoltre, di garantire l’evacuazione non solo dei civili, ma anche dei militari feriti che hanno bisogno di un aiuto medico” conclude.