Ricerca, Grant Fondazione Veronesi: finanziamenti per 141 giovani cervelli

53
(fonte foto Facebook ufficiale Fondazione Veronesi)

Sette su 10 (84 su 120) sono donne, quasi uno su 6 stranieri, provenienti da diversi Paesi, dall’Argentina alla Francia dal Giappone all’Ucraina. Giovani cervelli in forze in 50 centri di ricerca di 29 città d’Italia, da Palermo a Trieste. E’ il popolo degli scienziati che verranno sostenuti dai grant della Fondazione Umberto Veronesi 2024. La cerimonia annuale si è tenuta ieri, mercoledì 15 maggio. Sono 141 i medici e ricercatori, italiani e stranieri, premiati nell’Aula magna dell’università Statale di Milano. A 120 vanno borse di ricerca dedicate a ricercatori post-dottorato, mentre 21 sono le borse di formazione e specializzazione. Numero a cui si aggiungono il sostegno alla Scuola europea di medicina molecolare (Semm), istituzione di alta formazione in ambito biomedico che accoglie 190 dottorandi, il finanziamento di 14 progetti di ricerca italiani e internazionali, 4 protocolli di cura in oncologia pediatrica e di 3 piattaforme di ricerca e cura internazionali. Le borse, assegnate attraverso bando pubblico, ai migliori candidati selezionati nel campo dell’oncologia e della prevenzione e stili di vita, danno carburante ai progetti scientifici di giovani scienziati. Età media dei post-doc, uomini e donne: 35,7 anni.