Slot e Vlt, in Campania 863 occupati diretti e 5mila nell’indotto

92

In Campania il settore slot e Vlt dà lavoro a 863 persone, impiegate nelle sedi delle società e nelle sale giochi. Lo rileva il “Percorso di Studio sul settore dei giochi in Italia” presentato ieri a Roma e realizzato dalla Cgia di Mestre in collaborazione con l’associazione Astro. I dati, aggiornati al 30 settembre 2018, si riferiscono al solo “comparto diretto” e non tengono conto né dell’indotto, né degli esercizi in cui gli apparecchi di gioco non rappresentano l’attività principale, che portano il totale stimabile a circa 5500. In termini assoluti, la Campania è la quarta regione italiana con più addetti, ma è nella media nazionale se si mette in rapporto la forza lavoro con il numero degli abitanti: nel dettaglio, figurano 14,8 occupati su 100 mila abitanti. A livello provinciale, Napoli figura al quarantacinquesimo posto in Italia come tasso di occupazione nel settore, 12,9 addetti su 100 mila abitanti, il numero più basso fra le cinque province. Il primato in Campania è di Salerno, a 19,1.