Start up contro gli sprechi
In palio voucher di 30mila €

31

Di Angela Milanese Stop agli sprechi alimentari: l’Associazione tecnologica SiFood (Science and Innovation Food District) e ComoNext (Parco Scientifico Tecnologico) lanciano un bando nazionale per la selezione di idee innovative finalizzate alla Di Angela Milanese Stop agli sprechi alimentari: l’Associazione tecnologica SiFood (Science and Innovation Food District) e ComoNext (Parco Scientifico Tecnologico) lanciano un bando nazionale per la selezione di idee innovative finalizzate alla costituzione di start up coerenti questo obiettivo. Chi può partecipare Possono partecipare al contest aspiranti imprenditori e imprenditrici (in caso di superamento della selezione e assegnazione del voucher, l’impresa dovrà essere costituita e risultare attiva entro 4 mesi dalla data di ammissione all’insediamento nell’incubatore); microimprese o piccole e medie imprese, iscritte al Registro da non più di 18 mesi. Sono escluse le aziende che si trovino in stato di fallimento, in liquidazione o in concordato preventivo o che abbiano già ottenuto altro contributo pubblico diretto per la medesima iniziativa. Cosa c’è in palio Saranno selezionati quattro candidati, ciascuno dei quali avrà a disposizione un voucher del valore massimo di 30mila euro spendibile in un percorso di 18 mesi di incubazione presso ComoNext (minimo 20mila euro nei primi 12 mesi); servizi gratuiti offerti dalla rete di Associati SiFood (servizi di laboratorio e sperimentazione e affiancamento anche presso le proprie sedi). Nel periodo di incubazione la società neo costituita dovrà mettere a punto e integrare o aggiornare il business plan e dimostrare la fattibilità della propria idea. Durante l’incubazione ComoNext e SiFood incentiveranno il matching fra le start up e potenziali investitori per favorire l’intervento di questi ultimi nel capitale secondo modalità da definirse di caso in caso tra i diversi attori. Le start up verranno preparate a presentare la propria iniziativa in occasione di pitch programmati. Domande Le domande di partecipazione, redatte in base al modello disponibile sul sito www.comonext.it potranno essere inviate fino alle ore 24 del 30 gennaio 2015, via e-mail all’indirizzo incubatore@comonext.it, consegnate a mano o spedite tramite raccomandata con ricevuta di ritorno a ComoNext scpa, via Cavour, 2 – 22074 Lomazzo (Como). Ogni impresa/aspirante imprenditore può presentare una sola domanda. Selezione La scelta dei candidati verrà effettuata in tre distinte fasi: selezione di un massimo di 15 idee tra tutte le domande di partecipazione correttamente pervenute; approfondimento e valutazione delle idee selezionate nella prima fase tramite colloquio individuale con il proponente, al fine di scegliere un massimo di 4 imprese per le quali verrà realizzato/valutato il business plan in forma semplificata; valutazione finale e redazione della graduatoria per stabilire le imprese che saranno ammesse all’interno dell’Incubatore.


Contest per le Pmi giovani • Che cosa c’è in palio Quattro voucher da 30mila euro ciascuno Servizi gratuiti di laboratorio e affiancamento • Chi può partecipare Aspiranti imprenditori Pmi nate da non più di 18 mesi • Scadenza Ore 24 del 30 gennaio 2015 Saranno selezionati 4 candidati, ciascuno dei quali avrà a disposizione un voucher del valore massimo di 30mila euro spendibile in un percorso di 18 mesi di incubazione