Startup innovative? Si inizia dal personale

59

Al centro, si sa, c’è sempre l’idea. O meglio, il progetto. Ma un elemento fondamentale per la costruzione di startup innovative e vincenti è anche la costruzione dell’organico. Esistono, infatti, delle specifiche politiche attive che accompagnano la fase di avvio anche dell’organico. Scopriamo quali sono.

Le agevolazioni dedicate alle startup innovative

Parlare di agevolazioni dedicate alle startup innovative non vuol dire sempre e solo contributi a fondo perduto, anzi.

I fondi a cui poter accedere non mancano, ma occorre che i giovani imprenditori che avviano un’attività abbiano anche gli strumenti per organizzare al meglio l’impresa. E, quindi, sappiano usare bene i fondi che arrivano.

Occhio, quindi, non solo alle tecnologie e ai macchinari da acquistare, ma anche allo staff  da far entrare nella fase di avvio di una startup.

Scegliere le persone giuste e i profili giusti serve a dare il giusto indirizzo all’attività della startup. C’è, però, un elemento da considerare, che è la spesa per il personale. Spesso ritenuta un costo vivo e “pesante”, ma che in realtà può essere “agevolata” anche in caso di startup. Vediamo come.

Startup innovative, nuovi trend e scenari

Da poco tempo si sta affacciando, nel mercato della consulenza alle aziende, un nuovo settore specifico, che ha il compito di affiancare le startup innovative anche nelle fasi di:

  • ricerca e selezione delle figure maggiormente idonee ad entrare in un team giovane e non rodato
  • e di politiche attive, alla ricerca di tutti gli strumenti che gli startuppers possono utilizzare per avviare l’impresa con un costo del lavoro molto ridimensionato.

D’altronde, si sa, le startup innovative possono rientrare in quelli che sono i nuovi trend e i nuovi scenari di programmazione del business. Quali? I nuovi trend, soprattutto dopo il periodo pandemico, presuppongono piani di sviluppo del business non necessariamente pluriennali, anzi.

La tendenza attuale è quella di ragionare per semestri, in modo da rendere più facilmente misurabili sia gli obiettivi che, principalmente, i risultati.

E, in questa nuova ottica, si innestano le politiche attive, ossia gli incentivi che gli startuppers, da imprenditori, potrebbero utilizzare non solo per cercare i profili adeguati – magari prevedendo anche periodi di formazione (pre assunzione o post assunzione) accompagnati al lavoro vero e proprio – ma con un iniziale costo del lavoro decisamente contenuto.

Se, quindi sei uno startupper e vuoi avviare un percorso di organizzazione dell’organico a costi contenuti, contatta Time Vision: i nostri consulenti sapranno indicare il percorso più vicino alle tue esigenze.

Clicca qui: https://www.timevision.it/consulenza-per-le-imprese