Via a Nastro rosa 2014 contro tumore al seno

49

Prende il via Nastro rosa, la campagna di prevenzione contro il tumore al seno, perché prevenire aiuta a guarire. Da 25 anni, la Lilt, lega italiana lotta Prende il via Nastro rosa, la campagna di prevenzione contro il tumore al seno, perché prevenire aiuta a guarire. Da 25 anni, la Lilt, lega italiana lotta ai tumori, organizza la campagna dedicata a tutte le donne, anche quelle under 40. Ogni anno, fa sapere l’assessore alle Politiche sociali della Regione Campania, Bianca D’Angelo, sono “46mila le donne colpite dal tumore al seno, di queste oltre 3mila solo in Campania”. Soprattutto, “il 20% sono donne sotto i 40 anni”. “La prevenzione ci salva la vita – dice – e questo appuntamento ci ricorda che con la semplice prevenzione si può arrivare in tempo”. Solo nel 2013, negli ambulatori della Lilt a Napoli, sono state 1900 le visite a cui le donne si sono sottoposte, nel solo ‘mese rosa’. “Possiamo parlare ormai di quadrimestre rosa – afferma il presidente della Lilt di Napoli Adolfo Gallipoli D’Erricoperché le visite, che possono essere prenotate al numero unico 0815495188, continuano anche per i mesi successivi”. È stato rilevato, sottolinea, “un lieve aumento delle donne sotto i 40 anni che si ammalano”. Ecco perché “la Lilt punta ancora di più alle giovani e alle giovanissime, a cominciare dall’autoesame”. L’autopalpazione del seno, cioè, che può accendere un primo importante campanello d’allarme. Giovanna Del Giudice, assessore alle Pari opportunità della Provincia di Napoli, lancia un messaggio alle donne affinché “accanto alla tradizionale attività di cura per gli altri, per i figli e la famiglia, pensino anche alla propria salute”. Simona Marino, delegata alle Pari opportunità e consigliere comunale di Napoli, ricorda che “Palazzo San Giacomo è presente e comprende l’importanza della questione. Il problema può essere risolto anche in maniera radicale – conclude – prendendosi cura di sé”.