Voragine a Montesanto, gli abitanti: Segnalazioni ignorate

167

Sta recuperando da casa ciò che le occorre: Valentina M. è una delle sgomberate dei palazzi interessati dalla voragine che, nella notte, si è aperta in Via Ventaglieri, nel quartiere Montesanto a Napoli. “Gli abitanti del civico 32 – racconta all’Ansa – sono stati i primi a essere sgomberati perché le porte erano bloccate”. “Stiamo segnalando da mesi che qualcosa non va e nessuno fa niente”. Nell’estate scorsa, come spiega, poco distante dal civico davanti al quale si è aperta la voragine, “si è creata come una piscina, causata forse da una perdita d’acqua”. Anche in quella occasione, “poca attenzione a quanto accaduto”. “Fu chiamata l’Abc – dice – i tecnici dissero che era tutto ok e poi niente più”. Si pone un problema id manutenzione e monitoraggio”. Ora è alle prese con lo sgombero, “perché di sicuro stanotte non avremo il via libera per rientrare a casa”. “E chissà quando – evidenzia – anche se sara’ difficile che avvenga in tempi brevi”. “Così come sono messi alcuni palazzi – prosegue – andrebbero puntellati, ma ora è un rimpallarsi di responsabilità”.