A Berlino col Daad:
domande entro il 1° aprile

56

E’ il prossimo primo aprile (per partenze dal primo luglio al 31 dicembre 2015) la prima scadenza utile per partecipare ai bandi del “Daad”, il servizio tedesco per lo scambio accademico E’ il prossimo primo aprile (per partenze dal primo luglio al 31 dicembre 2015) la prima scadenza utile per partecipare ai bandi del “Daad”, il servizio tedesco per lo scambio accademico che mette a disposizione di giovani laureati magistrali, dottorandi e post-doc borse di ricerca per proseguire la propria formazione accademica in Germania. Al momento della presentazione della domanda, non devono essere trascorsi più di 6 anni dalla laurea magistrale (per i laureati), 3 anni dall’inizio del dottorato (per i dottorandi) e 4 anni dal conseguimento del dottorato (per i post-doc). Queste scadenze possono essere eccezionalmente prorogate in caso di maternità o malattia. Le borse di studio hanno durata da 1 a 6 mesi (non prolungabili) e permettono di effettuare un progetto di ricerca (senza limitazione di ambito disciplinare) presso un’università tedesca statale o riconosciuta, o presso un istituto di ricerca extra-universitario. Ogni borsa di studio erogata comprende un contributo mensile di 750 euro per i laureati (1.000 per i dottorandi); assicurazione sanitaria contro gli infortuni e sulla responsabilità civile; eventuale sussidio per i costi di viaggio. La lingua di lavoro durante il periodo di ricerca può essere indistintamente il tedesco o l’inglese, secondo gli accordi presi con l’istituzione ospitante. La candidatura avviene online attraverso il portale Daad ma è necessario inviare per posta tre copie cartacee riassuntive della domanda. Per candidarsi occorre selezionare il bando di questo programma all’interno della “Funding Guide”(www.funding-guide.de), dalla quale si accede al portale attraverso la sezione. La scadenza successiva sarà il primo ottobre 2015.