Divisione in America
Il mandato a Leone

46

Entro la fine del mese in corso MicroBees Technology Ltd, società inglese con sedi a Londra, Dubai e Caserta, apre una divisione negli Stati Uniti d’America presso la californiana Silicon Valley. Entro la fine del mese in corso MicroBees Technology Ltd, società inglese con sedi a Londra, Dubai e Caserta, apre una divisione negli Stati Uniti d’America presso la californiana Silicon Valley. Il mandato per chiudere l’operazione dalla quale nasce MicroBees Usa Inc. è affidato al campano Antonio Leone, fondatore della società immobiliare Clamber e del circuito di corporate Cambiomerci.com. MicroBees è specializzata nella produzione di hardware e software da utilizzare nel campo della domotica e utilizza l’innovativo sistema “IoT” (Internet of Things). L’IoT integra il web con il mondo delle cose, rendendole intelligenti e in grado di rispondere in maniera attiva alle comunicazioni che ricevono dai dispositivi mobili. Leone si occuperà dello sviluppo di MicroBees Usa mediante la creazione di un team di ricercatori, in accordo con l’università di Berkeley, e l’utilizzo delle sue relazioni con i maggiori players della Silicon Valley, tra le quali spiccano Facebook, Google Ventures e Mind The Bridge Foundation. Il closing dell’operazione è in agenda nel periodo compreso tra 11 e 16 maggio, quando l’imprenditore e manager campano sarà in California. Alla missione partecipa, con un determinante ruolo di supporto, il console generale d’Italia a San Francisco, Mauro Battocchi. Microbees, selezionata in Silicon Valley tra più di 200 aziende innovative d’Europa, partecipa il 9 e 10 maggio al Mind the Seed Boot Camp di Londra per incontrare i maggiori investitori interessati al suo sistema di domotica avanzata. A rappresentare la società il ceo Carmelo Mirabile. Secondo recenti ricerche condotte dalla Gartner entro il 2020 il sistema “IoT” potrà contare su 26 miliardi di utenze connesse.