La manovra non cambia

29

Roma, 13 nov. (AdnKronos) – La “non cambia, i saldi resteranno invariati”. Ma sono state “messe più risorse sul dissesto idrogeologico”. A quanto apprende l’AdnKronos è questo, in estrema sintesi, il punto di caduta del vertice a Palazzo Chigi tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, i due vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini, il ministro dell’Economia Giovanni Tria e il ministro dei Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro. Saldi e crescita restano invariati: è quanto, secondo fonti del governo, è stato stabilito. Poi si è svolto il Consiglio dei ministri, durato poco più di un’ora, per redigere la lettera da indirizzare a Bruxelles.Dopo aver ricevuto la lettera da Roma, entro il 30 novembre la Commissione europea deve presentare la propria opinione sulla legge di bilancio italiana. Poi, entro il 31 dicembre, la manovra deve essere approvata dalle Camere.