Libri, l’avvocato Mignone racconta dieci secoli di storia del Porto di Salerno

40
In foto la copertina del libro

Presentato ieri mattina, presso la Stazione Marittima, il libro “Porto di Salerno. Una storia lunga dieci secoli” (D’Amico Editore), scritto dall’avvocato Alfonso Mignone. Un lavoro di ricostruzione storica scorrevole e ben raccontato, ricco di notizie inedite e spunti di riflessione. Un libro che passa in rassegna il legame tra la città di Salerno e il suo porto, un connubio che ha radici lontanissime nel tempo e che, fin dalle origini, ha sempre rappresentato una leva di sostentamento e sviluppo economico e sociale. Il lavoro attento e scrupoloso di Mignone si presta a una facile lettura, appassiona, coinvolge. Aiuta il lettore, in questo, lo stile essenziale, sobrio e rigoroso dell’autore. Un avvocato con l’amore per il mare prima ancora che per la storia del porto e della città di Salerno. Uno studioso che fonda la sua conoscenza sulla passione e la curiosità. Pieno apprezzamento è stato espresso da tutti i presenti: Orazio De Nigris, a.d. della Stazione Marittima di Salerno; Pietro Spirito, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale; Stefano De Luca, professore associato di Pianificazione dei Trasporti presso l’Università di Salerno; Agostino Gallozzi, presidente di Gallozzi Group; Antonia Autuori, a.d. dell’Agenzia Marittima Michele Autuori; Emilia Leonetti, giornalista e addetto stampa dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale.