Piano di sviluppo del fondo Banco Sardegna nuovo socio

80

La Sgr Campana chiude un accordo di importanza strategica com Banco di Sardegna, che acquisisce il 10 per cento del capitale sociale. Antonio Cabras, presidente della fondazione La Sgr Campana chiude un accordo di importanza strategica com Banco di Sardegna, che acquisisce il 10 per cento del capitale sociale. Antonio Cabras, presidente della fondazione che dirige l’istituto bancario isolano, spiega che l’intesa nasce dalla volontà “di rendere più competitivo l’intero sistema economico della Sardegna grazie al sostegno di un investitore molto quotato”. Amedeo Giurazza, numero uno di Vertis, rivela che trovare un accordo è stato facile “perché Banco di Sardegna è un partner di eccezionale importanza, inoltre nell’isola si concentra il nostro secondo mercato, per numero di fondi impiegati, dopo la Campania con 13 milioni di euro di investimenti”. L’ingresso di Banco di Sardegna nel capitale sociale segue di qualche settimana la presentazione del fondo Venture 2 Tecnologie, dal quale Vertis conta di incamerare almeno 60 milioni di euro. Il prossimo passo da compiere è l’apertura al mercato nazionale visto che fin qui il fondo di Giurazza ha privilegiato gli investimenti nel Mezzogiorno, con risultati peraltro molto soddisfacenti. Vertis è una società napoletana di gestione del risparmio con un capitale sociale di 1,8 milioni di euro. È titolare di due fondi chiusi, uno di private equity e l’altro di venture capital, entrambi specializzati nell’assunzione di partecipazioni in piccole e medie imprese localizzate nelle regioni del Sud Italia. Attraverso questi due fondi Vertis accompagna le aziende in tutte le fasi della loro vita, sia in quella iniziale (startup) che in quelle di crescita e di maturità (expansion e buy-out). La fondazione Banco di Sardegna possiede il 48,7 per cento delle azioni dell’omonimo istituto bancario mentre la maggioranza del capitale (51,2 per cento) è di proprietà di Banca Popolare dell’Emilia Romagna. La holding che fa capo alla fondazione controlla Banca di Sassari (79 per cento del capitale), Numera (100 per cento), Sardaleasing (91 per cento) e Tholos (100 per cento). Banco di Sardegna è uno dei principali gruppi del Sud ed è quotato alla Borsa di Milano. Sul territorio nazionale è presente con 392 sportelli, 358 dei quali sono ubicati in Sardegna.