Università Suor Orsola, boom di iscrizioni: +10% rispetto al 2015

56


E’ stato il presidente della Corte Costituzionale Paolo Grossi a inaugurare oggi, con una lezione sul diritto, il 115mo anno accademico dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, primo Ateneo al mondo in procinto di divenire un patrimonio dell’umanità certificato dall’Unesco. Dopo la lectio inauguralis dello scorso anno del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è toccato a Grossi salire in cattedra, anzi tornarci, visto che il giurista è stato tra i “padri fondatori” del primo corso di laurea in Giurisprudenza a numero programmato del Mezzogiorno. E l’inaugurazione è stata l’occasione anche per fare un bilancio del buon andamento dell’ateneo napoletano che registra ottimi risultati sui nuovi iscritti, in controtendenza con gli altri atenei: con le immatricolazioni ancora aperte fino al 31 dicembre il dato attuale dei nuovi iscritti (ad oggi oltre 2550) registra già un aumento del 10% rispetto agli immatricolati dello scorso anno (2364) e del 15% rispetto alla media degli immatricolati dell’ultimo quinquennio (2250). Un trend, dunque, in continua crescita quest’anno grazie anche all’assoluta novità del primo corso di laurea italiano in Economia aziendale specificamente dedicato alla Green Economy. “Questa giornata – spiega il rettore del Suor Orsola Lucio D’Alessandro – è il momento anche per guardare noi stessi e riflettere sull’impegno che ognuno di noi profonde per gli altri, i giovani in particolare”.