Angelo Clarizia nominato subcommissario della Figc

211
In foto Angelo Clarizia

Angelo Clarizia, avvocato e docente universitario, è nominato subcommissario della Figc, la Federazione Italiana Giuoco Calcio. Il professionista campano fa parte del trio, composto oltre lui dal commissario Roberto Fabbrocini e dall’altro subcommissario Alessandro Costacurta, che nei prossimi sei mesi gestirà la più importante federazione affiliata al Coni. Nato a Salerno il 6 settembre 1948,  Clarizia ha conseguito la laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Roma, nell’anno accademico 1968/69 ed è Avvocato Cassazionista con iscrizione all’Albo professionale dal 1973. E’ stato fin dal 1975 professore incaricato presso le Università di Cagliari, di Catania e di Salerno; dal 1982 professore associato di Diritto Amministrativo presso l’Università di Salerno; dal 1990 professore straordinario di Istituzioni di Diritto Pubblico presso l’Università del Molise e dal 1992 presso l’Università dell’Aquila; dal 1994 al 1997 docente stabile di Diritto Amministrativo presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione di Roma; dal 1997 al 2008 professore ordinario di Diritto Amministrativo presso la Facoltà di Economia e Commercio dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. Dal 2008 è professore ordinario di Diritto Amministrativo presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Roma “La Sapienza”. Ha tenuto corsi e lezioni presso Università straniere. Il Professore è uno dei maggiori esperti italiani in materia di arbitrati, con particolare, ma non esclusivo, riferimento alle controversie in materia di opere pubbliche. E’ iscritto all’Albo degli arbitri camerali tenuto dall’Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture. Dal 2003 è giudice del Tribunale amministrativo europeo presso il Consiglio d’Europa a Strasburgo. E’ autore di molteplici pubblicazioni e membro delle Commissioni di Concorso per i concorsi a Consiglieri del T.A.R. Lazio, a funzionario del Senato, dell’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato. E’ stato Consigliere della Profingest – Società della Regione Emilia Romagna per formazione dirigenti e strategie di impresa e banca, presidente della Commissione di disciplina dell’INPS, membro del Giurì del codice deontologico Farmindustria e giudice sportivo della Figc.