Le location più apprezzate a Milano per serie tv, film e set fotografici

210

Difficile e forse impossibile rimanere impassibili di fronte al fascino e alla bellezza di Milano. Persino il cantautore genovese Ivano Fossati in uno dei suoi brani più ispirati, I treni a vapore, del 1993, la cita nel verso: “Delle città più importanti io mi ricordo Milano, livida e sprofondata, per sua stessa mano”. Il capoluogo della Lombardia può contare su un patrimonio artistico e culturale veramente eccezionale, anche se questo aspetto si mixa alla perfezione con lo skyline futuristico che sta caratterizzando questa città.

Come si può facilmente intuire, di conseguenza, non deve poi sorprendere così tanto il fatto che la città della Madonnina si possa considerare come una delle migliori e più amate location per la realizzazione di film, ma anche di serie tv, per non parlare di un gran numero di spot pubblicitari che poi vengono trasmessi in televisione.

Capita spesso di vedere delle serie tv e di notare qualche zona di Milano a fare da sfondo alle scene più belle e appassionanti, oltre che travolgenti. Al giorno d’oggi, poi il settore delle serie tv è sempre più protagonista, visto che i fan possono godersi le loro produzioni preferite anche direttamente tramite smartphone o tablet. È il mondo dell’intrattenimento online che, più in generale, è stato attraversato da una vera e propria rivoluzione digitale, come può testimoniare il settore del gambling online: per capire come funzionano i Casinó live ci sono numerosi portali che tornano decisamente utili e da sfruttare in modo sicuro.

Quali sono le location di Milano più apprezzate

Nel periodo post-Covid, è chiaro che finalmente anche l’attività legata alle riprese sui set ha ripreso. I set di tutta Italia tornano ad accendersi, ma le statistiche mettono in evidenza come tra tutte le location, Milano, che diventerà dal 2 al 10 ottobre la capitale del vino, sia quella che ha riscosso il maggiore successo.

Nel corso degli ultimi tempi, Milano ha ricevuto un vero e proprio boom di richieste di autorizzazioni per girare delle riprese sull’intero territorio metropolitano. I numeri mettono in evidenza un trend in costante aumento. Fino allo scorso mese di luglio, i dati parlano come la presentazione di richieste sia arrivata a toccare quota 505, con un incremento ben deciso rispetto agli nani precedenti.

Senza ombra di dubbio, Piazza Duomo, soprattutto dopo la svolta per teatri e concerti, e il Duomo stesso rappresentano la location più amata, ma ce ne sono tante altre sparse per Milano, come ad esempio i vicoli di Brera, oppure il Castello Sforzesco che rappresentano le scene ideali per delle riprese. In una città così attiva e dinamica diventa importante saper dosare al meglio le proprie energia, motivo per cui se state cercando di capire Come dormire meglio oggi il web può esserci di aiuto per trovare il sistema ideale per riposare in modo ottimale.  

I set sparsi per la città

Uno degli errori che si commette più di frequente è quello di pensare che ci siano solamente le produzioni italiane a puntare sul fascino di diverse zone di Milano. È sufficiente citare solo alcuni grandi opere che sono state realizzate nel capoluogo meneghino per comprendere come Milano sia spesso e volentieri in cima alla lista delle location che vengono scelte da parte dei registi.

A Milano, ad esempio, sono state girate numerose scene della pellicola di Ridley Scott che riguarda Maurizio Gucci, in cui ha recitato anche una grande artista e cantante come Lady Gaga. Ad ogni modo, il panorama italiano di film e serie tv che hanno sfruttato diverse location milanesi è veramente molto ampio e variegato.

Si parte dalla pellicola che è stata realizzata in onore di Carla Fracci fino ad arrivare alla serie tv Vostro Onore, senza dimenticare le riprese che riguardano la terza stagione de “L’amica Geniale”. La città meneghina, ancora una volta, non fa altro che dare un’ulteriore conferma di come sia apprezzata per qualsiasi tipo di ripresa.

Un discorso a parte lo merita poi un regista come Gabriele Salvatores, che pur essendo nato a Napoli, è milanese d’adozione, motivo per cui molte sue opere sono ambientate proprio nel capoluogo lombardo. Tra i film più recenti e riusciti si ricorda senza dubbio Happy Family con Fabio De Luigi, Fabrizio Bentivoglio e un carismatico Diego Abatantuono. Il film segue lo schema della narrazione meta-cinematografica tra strizzatine d’occhio a Wes Anderson e omaggi nostalgici alla Milano che fu, con una grande colonna sonora firmata Simon & Garfunkel. Un film delizioso come la storia d’amore che fa da cornice valorizzando alcune delle zone più belle della città, a partire dai Navigli, zona che nel corso degli anni ha assunto un ruolo fondamentale anche in termini di movida e di rilancio post-Milano da bere. Senza dover per forza tornare ai tempi di Luchino Visconti e del suo cult movie Rocco e i suoi fratelli, ci sono stati negli anni film come Chiedimi se sono felice e Cado dalle nubi, che hanno mostrato una Milano differente, bellissima e da riscoprire.