Stefano Ricucci arrestato per corruzione

54

Roma, 1 mar. (AdnKronos) – Stefano Ricucci arrestato per corruzione. Questa mattina, al termine delle indagini svolte per l’operazione ‘Easy judgement’ – che già a luglio 2016 aveva portato all’arresto di Ricucci e Mirko Coppola per reati tributari -, i finanzieri del Comando Provinciale di Roma, coordinati dalla Procura della Repubblica capitolina, hanno eseguito una nuova ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del locale Tribunale nei confronti dello stesso Ricucci, del suo ‘socio d’affari’ Liberato Lo Conte e di Nicola Russo, giudice della Commissione Tributaria Regionale del Lazio e del Consiglio di Stato (già sospeso dalle funzioni), per corruzione in atti giudiziari. E’ stata disposta nei confronti di Ricucci e Lo Conte la misura della custodia in carcere, per Russo quella degli arresti domiciliari.

Le attività investigative, condotte dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Capitale, hanno fatto emergere un accordo corruttivo tra i tre, sottostante all’emissione di una sentenza nell’ambito di un contenzioso tributario tra la Magiste Real Estate Property S.p.A. e l’Agenzia delle Entrate, avente ad oggetto il riconoscimento di un credito IVA di oltre 20 milioni di euro, vantato dalla citata società nei confronti dell’Erario.