Randstad e Università Bicocca insieme per Factory tour 2018

20

Milano, 31 gen. (Labitalia) – Avvicinare gli studenti universitari al tessuto imprenditoriale del territorio consentendo loro di osservare le aziende dall’interno. È l’obiettivo di Factory Tour 2018, il progetto promosso da Randstad, secondo operatore mondiale nei servizi per le risorse umane, in collaborazione con l’Università degli studi di Milano-Bicocca, che, dopo il successo della prima edizione, attivata lo scorso anno con la collaborazione dell’Università Cattolica di Piacenza, quest’anno porterà 35 studenti del Master in Management per lo sviluppo del capitale umano (Macu) dell’Università Bicocca a visitare quattro aziende del territorio brianzolo e bergamasco e la sede centrale Randstad a Milano.

Factory Tour 2018 è un tour in cinque tappe, con partenza il 7 febbraio nella sede dell’azienda L’italiana Aromi srl a Carate Brianza e tappa finale il 6 aprile nella sede dell’azienda Esprinet a Vimercate, passando per la sede italiana di Toshiba Global Commerce Solutions e Toshiba Tec Italia Imaging Systems Spa a Vimercate (8 febbraio), la sede centrale Randstad a Milano (9 marzo) e l’azienda M.S.Ambrogio di Cisano Bergamasco (27 marzo).

Durante le tappe del Factory Tour, della durata di circa due ore e guidate dallo staff di Randstad, gli studenti avranno la possibilità di visitare gli uffici e gli impianti produttivi, incontrare i manager delle aziende e interrogarli sulle politiche Hr delle imprese e su come queste influenzano la produzione. Gli universitari potranno anche visitare la sede Randstad e mettersi alla prova in un colloquio di gruppo e ricevere un riscontro finale di orientamento. Gli studenti interessati potranno inoltre sostenere un colloquio di selezione per lo staff delle filiali Randstad.

“I giovani che escono dalle università – afferma Laura Betti, Unit Manager Randstad – spesso non conoscono a sufficienza i contesti aziendali per cui si candidano e questa mancanza di consapevolezza può ostacolare e ritardare il loro ingresso nel mercato del lavoro”.

“Con questo progetto – aggiunge Cristina Rapisarda, Regional Recruiter Randstad – abbiamo voluto dare agli studenti universitari che sono in procinto di affacciarsi al mondo del lavoro la possibilità di osservare le aziende dall’interno, sensibilizzandoli sulle dinamiche che contraddistinguono le diverse realtà aziendali e sull’importanza di conoscere in prima persona i diversi contesti per poter realizzare il perfect match durante il processo di selezione”.

“Come community attiva nell’ambito della promozione e formazione del cambiamento – commenta Dario Cavenago, coordinatore MaUnimib – abbiamo accolto l’iniziativa di Randstad con entusiasmo. Riteniamo Factory Tour un’importante occasione di sviluppo e confronto sia per i futuri Hr sia per le aziende”.