Procura Corte dei Conti
Nuovo capo napoletano

405

Martino Colella assume ufficialmente le funzioni di procuratore generale della Corte dei Conti. E’ quanto si legge in una nota diffusa dallo stesso organismo giudiziario. Nato Martino Colella assume ufficialmente le funzioni di procuratore generale della Corte dei Conti. E’ quanto si legge in una nota diffusa dallo stesso organismo giudiziario. Nato il 7 ottobre 1945, coniugato con tre figli, si laurea a Napoli in giurisprudenza. Dal 1969 ricopre il ruolo di Procuratore Aggiunto nell’Avvocatura dello Stato. Nel 1972 entra nei ruoli della magistratura della Corte dei conti. “Nel corso della sua carriera – si legge nella nota – ha svolto, ai massimi livelli, funzioni nei diversi settori dell’Istituto, ricoprendo posizioni di vertice sia nell’area della giurisdizione che del controllo, distinguendosi per l’elevata esperienza, capacita’ organizzativa e rilevante professionalita’“. Presidente di sezione dal 2008, esercita le funzioni di Presidente della Prima Sezione giurisdizionale centrale d’Appello a partire dal 2012; svolge, dal 2010 al 2012, le funzioni di Presidente della Sezione regionale giurisdizionale per l’Abruzzo; dal 2008 al 2010 presiede la Sezione regionale di controllo per la Calabria. Prima della nomina a Presidente di sezione, svolge, per un lungo periodo di carriera, attività di controllo; è assegnato, per circa otto anni, alla Sezione di controllo Enti ed esercita anche funzioni di Consigliere delegato. Per circa sedici anni presta servizio presso la Procura Generale, svolgendo prima le funzioni di sostituto e poi di vice Procuratore Generale. Dal 1993 al 2000 svolge le funzioni di ispettore tributario presso il Servizio Centrale Ispettivo Tributario (Secit), nell’aliquota riservata ai magistrati.