Webuild investe sui giovani con il Premio Alberto Giovannini

17

MILANO (ITALPRESS) – Webuild investe 1 milione per international internship retribuiti e borse di dottorato triennali con il “Premio Alberto Giovannini. Innovazione e Digitalizzazione nelle Infrastrutture”, intitolato all’economista scomparso nel 2019 e già presidente Webuild. L’iniziativa è dedicata a laureati e
laureandi, e a ricercatori di università italiane per promuovere innovazione e occupazione nel comparto delle infrastrutture, con azioni concrete che facilitino l’ingresso di giovani talenti nel settore e supportino l’implementazione del piano di ripresa per l’Italia. Il premio sarà lanciato nel corso dell’incontro organizzato da Webuild a Milano l’8 novembre presso la sede del Corriere della Sera. Una occasione per discutere con ospiti provenienti dal mondo di istituzioni, banche e università sul ruolo delle infrastrutture per una crescita duratura dell’Italia, anche attraverso il contributo delle nuove generazioni, che devono essere valorizzate in Italia in un momento unico di rinascita per il Paese in una ottica di lungo periodo.
Interverranno Pietro Salini, Ad Webuild, e Francesco Giavazzi, consigliere economico del presidente del Consiglio e amico di Alberto Giovannini, oltre a Massimo Ferrari, general manager Webuild, Carmine Di Noia, commissario Consob, e Patrizia Cavazzini Giovannini, storica dell’arte e moglie dell’economista.
L’incontro sarà occasione per ricordare la figura e il grande impegno per i giovani di Alberto Giovannini, economista italiano con una carriera internazionale presso università quali il Mit di Boston e istituzioni. Con il premio viene celebrata la storia di una vita e dei valori di etica e professionalità da lui rappresentati nel corso della sua carriera, valori che possono guidare i giovani che si affacciano al mondo del lavoro.
Con il premio vengono messe a disposizione di giovani laureati e laureandi, che abbiano presentato le migliori tesi in innovazione e digitalizzazione delle infrastrutture, 40 tirocini formativi per periodi di internship nei cantieri del Gruppo in Italia e nel mondo, in un periodo di 5 anni. Oltre ai tirocini formativi, vengono finanziati alle università anche percorsi di ricerca per 4 dottorati di 3 anni ciascuno.
(ITALPRESS).