Pink City Yerevan/ 1 – La poesia visiva di Franz Cerami in Armenia

109

Pink City è una poesia visiva. Un gioco narrativo. Il racconto della città. Delle città. Dei luoghi attraversati. Da attraversare. La città sognata. Immaginata. Dipinta. Raccontata. Illuminata. Venti minuti di installazione digitale dell’artista Franz Cerami, fortemente voluta dall’Ambasciatore d’Italia in Armenia Alfonso Di Riso, e proiettata sulla facciata del Cafesjian Centre for the arts e del National Centre of Chamber Music. L’installazione di mapping video Pink City Jerevan racconta la bellezza scenografica ed emotiva della città rosa, Jerevan, all’interno di una grande viaggio nelle grandi capitali del mondo. Il progetto, come un moderno Grand Tour 2.0, racconta San Paolo, Jerevan, Capri, Napoli, Roma, Parigi, Marrakech e Rio de Janeiro, e rappresenta il desiderio di un mondo colorato, fluido, sospeso: un mondo espresso attraverso luoghi a cui viene ridonata una nuova vita, momenti di attraversamento e riconoscimento per le comunità tutte. Come prima di lui Dan Flavin o Christo, Franz Cerami ci lascia in eredità un’immagine, un senso di appartenenza ad un territorio ancestrale che muta con e attraverso di noi.

LEGGI ANCHE:

Pink City Yerevan/ 2 – La città fluttuante