Record per il Nauticsud: visitatori in crescita del 13%

33

Record di visitatori e vendita al Nauticsud 2018 alla Mostra d’Oltremare. Una crescita di presenze pari al 13% in più rispetto allo scorso anno e soprattutto una forte contrattazione e vendita, sia nel segmento yacht sia in quello natanti di gozzi e gommoni sotto i dieci metri, ha evidenziato lo stato di salute del salone internazionale nautico di Napoli. “Un risultato sicuramente positivo che rilancia il brand del salone a livello internazionale – afferma Giuseppe Oliviero consigliere delegato della Mostra d’Oltremare – una proposta valida per la cantieristica arricchita anche da un fitto calendario di convegni di settore. Per il prossimo anno stiamo già analizzando la possibilità di aumentare la superficie espositiva, accontentando le numerose richieste di adesione, sfruttando maggiormente gli spazi esterni del viale delle 48 fontane”.

La giornata conclusiva della fiera ha determinato il record di presenze. Al Salone internazionale della nautica il “borsino vendite” dimostra una netta ripresa del segmento con molte aziende espositrici che hanno registrato contratti di acquisto, come ha dichiarato Gennaro Amato, presidente Anrc: “Basta vedere i numeri per comprendere quanto il Nauticsud sia tornato a livelli di prestigio internazionale. Ma quello che ci rende soddisfatti è il dato vendite che ci giunge da aziende come Apreamare, Azimut, Fiart, Rio yacht, Oromarine, Italiamarine, Suzuky, Esposito Mare, Cantieri Mimì, per citarne alcuni, che in questi giorni hanno registrato diversi ordini di acquisto. Un dato che ci porterà a fine mese ad una riflessione, in attesa dello sbocco a mare del Nauticsud, se realizzare o no con gli associati un altro appuntamento primaverile, ad aprile, del Navigare”.

Venerdì sera, al Teatro Mediterraneo, assegnati per la prima volta i Nauticsud Award alle aziende che si sono maggiormente distinte per: progetto innovativo a Nautica Salpa, progetto ecosostenibile a Coastal Boat e progetto di design allo Studio Engineering Rivellini. Award anche alla stampa cartacea assegnato al giornalista Antonino Pane (Il Mattino) e televisiva, a Sandro Donato Grosso (Sky). Alla fine della cerimonia Gennaro Amato, presidente Anrc, ha devoluto un assegno di 2.000 dell’associato Salvatore Capuano, ad integrazione dei 4.000 euro già stanziati dall’associazione, in favore della fondazione per i bambini dell’azienda ospedaliera Santobono-Pausilipon.