Regionali, torna in campo Erminia Mazzoni ma per De Luca

350

Come ho fatto cinque anni fa, scelgo ancora De Luca, perche’ con lui abbiamo condiviso le sfide del futuro, in particolare quella europea, che e’ la piu’ importante”. Si presenta cosi’ Erminia Mazzoni, gia’ deputato del Cntro democristiano democratico e poi Udc e parlamentare europeo, che alle prossime Regionali guidera’ la lista Campania Libera, a sostegno dell’attuale governatore. “E’ un dovere cambiare idea se chi hai scelto prima non ha fatto bene – chiarisce Mazzoni, che ha iniziato il suo percorso politico nel ’96 nella Dc per approdare al Pdl e poi a Ncd – nel periodo in cui ero al Parlamento europeo, Stefano Caldoro non mi aveva soddisfatto su tanti temi, per esempio sull’allentamento del Patto di stabilita’ o sulla fiscalita’ di vantaggio”.
Da ex europarlamentare, Mazzoni si sofferma sulle opportunita’ che possono arrivare da Bruxelles. “Le risorse dell’Europa devono diventare idee, progetti, strategie per il rilancio”. Negli anni scorsi, aggiunge, “ci ha penalizzato l’incapacita’ di decidere di chi ci ha preceduto. La politica vera e’ assunzione di responsabilita’ come De Luca ha mostrato di saper fare”. Un ultimo passaggio sulla sua lista. “Campania Libera e’ appunto libera da incrostazioni – spiega – e’ un progetto politico orientato verso il futuro ed essere capolista mi responsabilizza. Provero’ a far emergere la cultura del popolarissimo europeo che corrisponde ai miei valori, il cattolicesimo e il moderatismo, non solo per le Regionali, ma anche per il futuro”.