Regione, 2mila contadini in corteo: lunedì l’incontro con De Luca

60

Circa duemila agricoltori hanno sfilato a Napoli, da piazza Municipio a palazzo Santa Lucia, sede della Regione Campania, per chiedere “che venga nominato un assessore regionale all’Agricoltura” e “l’organizzazione di un incontro chiarificatore con il presidente della Regione, Vincenzo De Luca”. Il governatore ha risposto all’appello della Confederazione Italiana Agricoltori della Campania, fissando un incontro per lunedì alle 12 per affrontare tutti i punti critici segnalati dall’associazione. “È lunga la lista delle difficoltà del primo settore in Campania – spiega Alessandro Mastrocinque, presidente di Cia Campania – a cominciare dai ritardi di attuazione del Piano di Sviluppo Rurale. A tre anni dall’approvazione, dobbiamo registrare solo l’8% della spesa e si tenga conto che la maggior parte della spesa è rappresentata da trascinamenti della vecchia programmazione. Paghiamo l’assenza di governo, l’epoca delle deleghe all’agricoltura deve finire. L’agricoltura campana merita un assessorato a tutti gli effetti”. In vista dell’incontro di lunedì con il presidente De Luca, Cia Campania chiede tempi certi sui pagamenti, difesa dei prezzi dei prodotti degli agricoltori, promozione e difesa delle produzioni Campane, politiche e strutture per rendere agevole il PSR. “Oggi – aggiunge Mastrocinque – viviamo la quarta rivoluzione industriale, il digitale trasforma di giorno in giorno il nostro modo di fare e di essere imprenditori agricoli e in Campania si parla di tecnicismi. Guardiamo le altre regioni volare, le imprese agricole altrove sono aiutate a crescere in diversi ambiti come la sensoristica, il marketing, il digital web, e interloquiscono con la Pubblica Amministrazione in digitale. La Regione Campania vuole entrare nel presente o fermarsi e bloccarci al passato?”.

Prendi una bella foto da qui
https://www.facebook.com/alessandro.mastrocinque.9