Scienze della Formazione, Campania seconda per posti disponibili

66

La Campania è la seconda regione italiana per numero di posti disponibili nei corsi di laurea in Scienze della Formazione Primaria. A dirlo La Campania è la seconda regione italiana per numero di posti disponibili nei corsi di laurea in Scienze della Formazione Primaria. A dirlo sono i dati delle tabelle stilate dal Ministero dell’Università e della Ricerca scientifica. Esse si basano sulle previsioni del fabbisogno di insegnanti nella scuola primaria e dell’infanzia, stilate sulla base dei pensionamenti previsti e delle stime di natalità su base regionale. Per l’anno accademico 2014/15, alla nostra regione sono stati riservati 590 posti totali. A dividerseli sono due atenei: l’Università degli Studi di Salerno (230) e il Suor Orsola Benincasa di Napoli che, con 360 posti, è il secondo ateneo italiano per numero di disponibilità. A precederla c’è solo l’Università degli Studi di Milano “Bicocca” con 400 unità. Di rimando, è la Lombardia a guidare la graduatoria con 700 posti. A livello nazionale c’è stato un’aumento delle disponibilità pari al 5% (oltre 250 unità). Buone notizie, insomma, per gli aspiranti insegnanti del nostro territorio, che avranno tempo fino al 9 Settembre per l’iscrizione ai test d’ingresso. Il corso di laurea magistrale in Scienze della Formazione primaria abilita direttamente all’insegnamento nella scuola primaria e dell’infanzia. Ha come obiettivo un’avanzata formazione teorico-pratica nell’ambito delle discipline psicopedagogiche, che caratterizzano il profilo professionale di un insegnante. La formazione riguarda la gestione sia degli aspetti cognitivi dell’apprendimento che di quelli socio-relazionali, al fine di creare docenti in grado di contribuire alla formazione globale del bambino.
Tabella-ministeriale-Sc-Formazione-2014-1.pdf