Smartphone al servizio dell’ambiente: gara Ue da 5 mln

19

Finanziamenti per le applicazioni originali di tecnologie di uso quotidiano in grado di rafforzare le capacità di monitoraggio ambientale: la Commissione europea, attraverso il programma Horizon 2020, mette a disposizione contributi Finanziamenti per le applicazioni originali di tecnologie di uso quotidiano in grado di rafforzare le capacità di monitoraggio ambientale: la Commissione europea, attraverso il programma Horizon 2020, mette a disposizione contributi fino a 5 milioni di euro per i progetti presentati da imprese e ricercatori. I dispositivi elettronici che utilizziamo abitualmente (smartphone, tablet, computer portatili e altri social media) hanno il potenziale per generare nuove applicazioni capaci di ridurre gli investimenti e i costi di gestione di soluzioni di monitoraggio. Le proposte di progetto dovrebbero includere un forte coinvolgimento dei cittadini e delle associazioni di cittadini da parte del settore industriale, in particolare le piccole e medie imprese. I dati raccolti dovrebbero integrare quelli di sistemi esistenti (ad esempio Copernico). L’obiettivo che Bruxelles attende dai progetti è quello di una riduzione dei costi per la gestione delle iniziative Geoss e Copernicus e un coinvolgimento dei cittadini nel monitoraggio ambientale, la pianificazione cooperativa e la tutela dell’ambiente, con un occhio particolare alla gestione delle risorse del territorio. Destinatari dei finanziamenti sono le microimprese e le piccole e medie imprese, consorzi, reti di imprese, enti pubblici, partenariati, professionisti, ricercatori e Università. I progetti devono essere presentati da almeno tre soggetti giuridici – stabiliti in differenti Stati membri dell’ o paesi associati – indipendenti l’uno dall’altro. La sovvenzione europea coprirà il 70 per cento dei costi sostenuti, mentre il contributo previsto potrà essere compreso tra i 3milioni e i 5milioni d euro, anche se la Commissione Ue non preclude la possibilità di presentare proposte con importi superiori. Il termine ultimo per presentare domanda è l’8 settembre 2015.