Tv, Gomorra 5 miglior debutto Sky degli ultimi due anni

30

Resa dei conti doveva essere e resa dei conti è stata già nei primi due episodi, da ieri su Sky e in streaming su NOW, per i protagonisti della stagione finale di Gomorra, il cult Sky Original prodotto da Cattleya. Ciro Di Marzio, l’Immortale interpretato da Marco D’Amore (anche regista dei primi episodi), redivivo in Lettonia, e Gennaro Savastano (Salvatore Esposito) sono stati i protagonisti assoluti di uno showdown che è solo cominciato e che ha già catturato 841mila spettatori medi, facendo di questa ultima stagione il miglior debutto degli ultimi due anni per una serie su Sky. La media dei primi due episodi è di 775mila spettatori medi (dato comprensivo di Sky Atlantic/+1, Sky Cinema Uno, On Demand e Primissime), con il secondo visto da 708mila persone. Una resa dei conti che ha infiammato anche i social network: i primi due episodi, ieri, sono rimasti nella classifica dei Trending Topic di Twitter per diverse ore. Due episodi che costituiscono l’inizio della fine. La fine di un’epopea – nata da un’idea di Roberto Saviano e tratta dal suo omonimo romanzo – durata quasi un decennio, chiamata a regalare ai fan di tutto il mondo (Gomorra è venduta in più di 190 territori) un finale indimenticabile a una serie che ha costretto l’intero mondo dell’audiovisivo italiano a rivedere al rialzo le sue ambizioni e le sue possibilità e che negli anni, di stagione in stagione, ha conquistato la critica di tutto il mondo compresa quella che ha già recensito questa ultima stagione. Girati fra Napoli, Riga e Roma, i dieci nuovi episodi di Gomorra – Stagione finale sono scritti dagli head writer Leonardo Fasoli e Maddalena Ravagli, che firmano anche il soggetto di serie con Roberto Saviano. Completano il team di scrittura Valerio Cilio e Gianluca Leoncini. I primi 5 episodi e il nono sono diretti da Marco D’Amore, già regista di due episodi di Gomorra 4 e del film L’Immortale, grande successo targato Cattleya e Vision Distribution che fa da ponte narrativo fra la quarta e la quinta stagione, mentre gli episodi 6, 7, 8 e 10 sono diretti da Claudio Cupellini, al timone fin dagli esordi della serie. Entrambi sono anche supervisori artistici. Nel cast, oltre agli storici protagonisti – Salvatore Esposito nei panni di Genny Savastano, Ivana Lotito nei panni di Azzurra e Arturo Muselli che torna ad interpretare Enzo Sangue Blu – il grande ritorno di Marco D’Amore nel ruolo di Ciro Di Marzio,ma anche tante new-entry: Domenico ”Mimmo” Borrelli che interpreta Don Angelo detto ‘O Maestrale, Tania Garribba nei panni di Donna Luciana, la moglie di ‘O Maestrale, Carmine Paternoster è ‘O Munaciello, fra i capipiazza di Secondigliano. Eancora Antonio Ferrante e Nunzia Schiano, rispettivamente ‘O Galantommo e Nunzia, sua moglie.