Vinitaly, premiata la Campania Medaglia alla Regina Viarum

60

Una donna, alla guida dell’azienda vitivinicola Regina Viarum di Falciano del Massico, nel casertano, è entrata tra i “Benemeriti della vitivinicoltura”, l’albo speciale di Una donna, alla guida dell’azienda vitivinicola Regina Viarum di Falciano del Massico, nel casertano, è entrata tra i “Benemeriti della vitivinicoltura”, l’albo speciale di Vinitaly. Dal 1973, un riconoscimento speciale viene attribuito ai grandi interpreti del mondo enologico italiano, scelti su indicazione degli assessorati regionali all’agricoltura. Quest’anno, la medaglia di Cangrande è andata, per la Campania, a Elda Maddalena. “In questa edizione del Vinitaly – afferma Daniela Nugnes, assessore all’Agricoltura della Regione Campania – abbiamo deciso di premiare una azienda, condotta da una donna, che si è distinta per il suo forte legame con il territorio”. Viticoltori da più generazioni, che negli ultimi 15 anni hanno scelto di investire nell’ammodernamento aziendale, anche grazie al Programma di sviluppo rurale 2007/2013, puntando sempre più sulla qualità dei vini prodotti e sulla ricettività non solo dei wine lovers, ma anche dei più giovani, con l’intento di far conoscere alle nuove generazioni il mondo del vino. L’assessore aggiunge che “in un territorio, quello casertano, in cui il vitigno di elezione è l’Aglianico, hanno scelto di privilegiare la produzione utilizzando il vitigno primitivo da sempre presente nell’areale del monte Massico. Una decisione coraggiosa”, conclude l’assessore.