Da Capri a Hong Kong: 3 nuove boutique

37

La maison napoletana apre sull’isola, in estremo oriente ed a Mosca. L’iniziativa rientra nel piano di internazionalizzazione della società Lo store di Isaia a La maison napoletana apre sull’isola, in estremo oriente ed a Mosca. L’iniziativa rientra nel piano di internazionalizzazione della società Capri, Mosca e Hong Kong, sono le nuove location dove Isaia, lo storico marchio napoletano di abbigliamento maschile di lusso, ha deciso di aprire i suoi nuovi negozi. Il concept store di tutti i nuovi spazi mantiene l’idea originale dell’architetto inglese James Irvine: un design dalle forme contemporanee che si integra a un’ambientazione più tradizionale, evocativa delle atmosfere e della cultura di Napoli, creata dall’interior e art designer Alberta Saladino Di Palma. Le tre nuove boutique sono concentrate in zone prestigiose, a Capri vicino alla mitica piazzetta, a Mosca, all’interno del lussuoso Petrovsky Passage e a Hong Kong, nell’esclusiva Landmark Central. Quella di Isaia è l’ennesima storia di successo del settore moda napoletano. Nata nel 1920 come negozio di tessuti pregiati, fondato a Napoli da Enrico Isaia, l’azienda negli anni acquisisce una dimensione internazionale grazie alla qualità dei prodotti proposti al mercato. Oggi Isaia è un gruppo internazionale con circa 200 dipendenti e un brand di pregio. Il gruppo partenopeo è affidato alla guida della terza generazione di questa storica famiglia: Gianluca, presidente e amministratore delegato, Enrico, responsabile delle risorse umane, Massimiliano, responsabile della produzione, e Alessandra, responsabile del prodotto.