Regione Campania, via al piano Cinema 2019: incentivi per oltre 4,5 milioni

71

La Giunta regionale della Campania ha approvato il Piano operativo annuale di promozione dell’attività cinematografica e audiovisiva per l’anno 2019. Il decreto dirigenziale che approva l’avviso pubblico con la relativa modulistica è stato pubblicato sul Burc (Bollettino ufficiale della Regione Campania) del 9 settembre. Per le imprese e le associazioni del comparto cinema e audiovisivo sarà possibile presentare le domande entro il 9 ottobre, a seconda delle tre sezioni di interesse: produzione cinematografica; promozione della cultura cinematografica (festival, rassegne e premi, attività di associazioni di cultura cinematografica, cine-circoli e cine-studio); sostegno all’esercizio. Sul portale della Regione Campania, sezione Turismo e Cultura, è possibile scaricare l’Avviso pubblico che riporta il contenuto del Piano e le modalità per presentare le istanze di contributo con la relativa modulistica in formato editabile. Il Piano operativo, spiega una nota della Regione Campania, “è strutturato in modo da coprire l’intera filiera di comparto, all’interno della visione strategica dettata dal presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca che, tra gli obiettivi prioritari da perseguire, ha indicato la previsione di un aumento dell’occupazione anche attraverso gli incentivi destinati al settore cinematografico”. Le risorse disponibili sono distribuite nelle tre sezioni di riferimento. Alla Produzione cinematografica sono assegnati 2,3 milioni di euro, ripartiti in questo modo: 460mila euro allo Sviluppo-preproduzione di opere audiovisive, 1,8 milioni alla produzione di opere audiovisive. All’interno delle due categorie è stato inoltre articolato un riparto dettagliato delle risorse per le opere audiovisive di durata superiore a 52 minuti e per le opere audiovisive di durata uguale o inferiore a 52 minuti.
Per la promozione della cultura cinematografica sono previsti 1.450.000 euro, di cui 937.500 euro per i Festival, 312.500 euro per le Rassegne e i Premi cinematografici e audiovisivi, 200mila euro per le attività di associazioni di cultura cinematografica, cine-circoli e cine-studio. Inoltre per gli esercizi cinematografici sono disponibili 850 mila euro, di cui 595mila euro per le sale dotate di un massimo di 7 schermi; 42.500 euro per i “multiplex” e i “megaplex”; 127.500 euro per le attività di valorizzazione e potenziamento della funzione sociale dell’esercizio; 42.500 euro per il sostegno all’adeguata presenza di esercizi cinematografici nei centri storici e in zone periferiche e/o svantaggiate; 42.500 euro per le azioni dirette alle agevolazioni per i disabili, i giovani e le famiglie nelle sale dei piccoli centri, aree periferiche o centri storici. Tra le caratteristiche del Piano annuale 2019, accanto alla novità dell’introduzione di una nuova categoria con uno specifico budget per lo sviluppo-preproduzione delle opere audiovisive, c’è la conferma di un regime di favore per le produzioni “low budget”. Infine, alla Film Commission Regione Campania sono destinate le somme necessarie per l’attuazione della legge regionale sul Cinema, la mediateca, l’aggiornamento professionale e la gestione del Fondo ospitalità per i programmi televisivi.