Whirlpool, Calenda: “E’ guerra”

23

(AdnKronos) – E’ guerra con Embraco? “Assolutamente sì, visto il comportamento del tutto irresponsabile come mai ne ho visti in tanti anni di tavoli di crisi, con continui rinvii, impegni disattesi e confusione sulle regole”. E’ il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, a ribadire come il rapporto con la società del gruppo Whirlpool – che ha annunciato il licenziamento di circa 500 lavoratori dello stabilimento di Ripa di Chieri – sia giunto ormai ai ferri corti.

“Il governo metterà in atto tutto quello che è nelle sue capacità per riportare alla ragionevolezza una multinazionale che si sta comportando nel peggiore dei modi possibile”, conclude a margine della firma della cessione dello stabilimento ex Alcoa da Invitalia a Sider Alloys.