10.8 C
Napoli
sabato, Maggio 21, 2022
Home Autori Articoli di Bazar delle Follie di Piero Formica

Bazar delle Follie di Piero Formica

320 ARTICOLI 0 Commenti

Quella preziosa parte sotto la “buccia” del libro

Nel 'Piccolo Principe', lo scrittore francese Antoine de Saint-Exupéry (1900-1944) scrive: "Gli adulti sono ossessionati da fatti e cifre e non riescono a capire il vero significato delle cose". Fatti che restringono il campo dell'immaginazione possono portare a confondere una cosa per un'altra: nelle parole del Piccolo Principe, a scambiare per un cappello un serpente boa che ha ingoiato...

In viaggio verso una nuova realtà

L'ideazione è un'avventura. Per ideare, saliamo sul treno che corre lungo il binario dei dati? O prendiamo il treno sul binario dell'esperienza soggettiva, della sfera dei pensieri che sono estranei a quella che Adam Smith chiamava 'aritmetica politica' che armeggia con i numeri? Ci sono fatti e dati nudi, supposti, apparenti, accettati, attesi, riportati. C'è, quindi, un amore poligamo...

Camminando nel vuoto della conoscenza

Il non sapere è il motore che guida il processo di esplorazione finalizzato alla creazione del percorso. La sua probabilità di successo si basa non tanto sull'analisi oggettiva quanto su una sensazione, una stima o una convinzione dei creatori di percorsi che hanno gambe intelligenti e un cervello sciocco, che permette loro di essere flessibili e reattivi alle opportunità. Le...

Dalle leggi di Newton alla teoria della relatività di Einstein

Sapere non è una benedizione per sempre. L'eccessiva sicurezza che gli viene data non permette di dubitare e impedisce di vedere i problemi in modo diverso. Il significato della mossa di un creatore di sentieri precede il momento in cui si verifica. Gli esperti conoscitori, che non afferrano il significato, ammettono la sconfitta solo dopo che l'evento si manifesta....

La ricerca infinita della verità

Con l'occhio del detective, spetta agli evangelisti dell'imprenditoria trasformazionale aprire percorsi di incertezza e abituare le persone coinvolte nel cambiamento a seguirli. Sono guidati dal pensiero di Socrate, ripreso da Petros Markaris. Lo scrittore greco-armeno di romanzi gialli scrive: "'La verità si trova nell’incertezza', aveva detto Socrate. Il problema delle certezze è che a volte corroborano le illusioni e portano...

Il senso artistico del gioco d’impresa

Come per il gioco giapponese del Go di cui parla il romanzo Il maestro di Go di Yasunari Kawabata, da molto tempo i giochi d'impresa si sono svolti secondo un insieme di regole cavillose. Hanno fatto perdere al gioco il suo senso artistico, la sua spontaneità, e hanno trascurato il valore delle qualità umane dei giocatori, la stima reciproca....

“Io non so”

La scienza e l'industria sono protagonisti del mondo naturale e del mondo umano. Alcuni leader esplorano i due mondi solcando il vasto oceano del sapere con le mappe delle conoscenza su cui tracciano la loro rotta. Sperimentando l'ignoranza come fonte di creatività, altri intravedono nuove rotte. La poetessa Wislawa Szymborska, nella conferenza tenuta in occasione del premio Nobel che ha...

Fatti e narrazioni

Il mondo dei fatti non fornisce più le rassicurazioni di una volta. Il linguaggio economico influenza la nostra interazione con la natura. Gli stati d'animo evidenziati dalle opere di fiction si nascondono dietro le parole tecniche dell'economia. Le storie offrono una vivida illustrazione degli eventi che cambiano il comportamento umano nei confronti degli altri esseri umani e della natura. Al...

Quando il sipario si alzerà sul domani

Quale sarà la scena dominante che vede come protagonisti la ragione e la narrazione? Vedremo un paesaggio sociale completamente diverso dal passato? All'indomani della pandemia del 2020, nuove idee e valori sono apparsi all'orizzonte. Il cuore della nuova era batte al ritmo di un'avanguardia di umanisti - i "prosilienti", persone proattive e resistenti che si alzano per vedere sempre più...

Viviamo in un mondo economico centrato sul PIL

Le azioni nel regno dell’agire umano dovrebbero essere in sintonia con gli sforzi della natura per assicurare una vita degna. La concordanza richiederebbe ai politici di declassare il PIL dalla sua posizione preminente. La sua egemonia è immeritata, secondo Angus Deaton, vincitore del premio Nobel per l'economia 2015. Altri corpi celesti - gli indici di felicità (Felicità nazionale lorda),...
- Advertisement -



Ricevi notizie ogni giorno


Confindustria News