Emporio Armani, l’abito è termonastrato

21

(ANSA) – MILANO, 18 GEN – Si apre sulle note di ‘Space oddity’, in un sentito omaggio a David Bowie, la sfilata della collezione Emporio Armani per il prossimo inverno, dedicata a un guardaroba maschile in rapido aggiornamento grazie a termonastrature e termosaldature che innervano persino il repertorio più formale. Un techno tailoring che vede protagonisti il denim e i tagli al laser per un “uomo sicuro di far parte del 2016 – dice lo stilista – senza stravaganze ed eccessi, ma con aggiornamenti accettabili”.
    “Ce l’ho messa tutta per non farmi prendere dall’angoscia della novità, l’operazione di pulizia – racconta Armani – è la più difficile da fare su una collezione maschile”. Il risultato è nitido e definito, anche grazie a un “gioco molto importante su una palette di colori molto sofisticati”, dal grigio pietra al blu profondo fino al verde foresta.
   

(ANSA) – MILANO, 18 GEN – Si apre sulle note di ‘Space oddity’, in un sentito omaggio a David Bowie, la sfilata della collezione Emporio Armani per il prossimo inverno, dedicata a un guardaroba maschile in rapido aggiornamento grazie a termonastrature e termosaldature che innervano persino il repertorio più formale. Un techno tailoring che vede protagonisti il denim e i tagli al laser per un “uomo sicuro di far parte del 2016 – dice lo stilista – senza stravaganze ed eccessi, ma con aggiornamenti accettabili”.
    “Ce l’ho messa tutta per non farmi prendere dall’angoscia della novità, l’operazione di pulizia – racconta Armani – è la più difficile da fare su una collezione maschile”. Il risultato è nitido e definito, anche grazie a un “gioco molto importante su una palette di colori molto sofisticati”, dal grigio pietra al blu profondo fino al verde foresta.