Sea Watch condividerà donazioni per Carola con altre ong

27

Roma, 9 lug. (AdnKronos/Dpa) – La intende condividere con altre ong impegnate nel salvataggio di migranti le donazioni ricevute per la capitana Carola Rackete. “Abbiamo formato un comitato perché vogliamo usare questi soldi nel modo più efficiente possibile per il soccorso in mare, non solo per Sea Watch, vogliamo vedere insieme dove sono più necessari”, ha detto all’agenzia stampa tedesca Dpa il portavoce dell’ong, Ruben Neugebauer.

Del comitato fanno parte rappresentanti di altre ong e della rete Seebruecke (ponte sul mare) impegnata nel soccorso ai migranti nel Mediterraneo. Parte delle donazioni verrà comunque usata per pagare le spese legali di Carola Rackete, sotto accusa in Italia dopo aver forzato con la Sea Watch 3 l’ingresso nel porto di Lampedusa, per sbarcare i migranti che erano a bordo. Una raccolta fondi per sostenerla – promossa dai presentatori televisivi tedeschi Jan Boehmermann e Klaas Heufer – ha già raggiunto quasi un milione di euro.