Trasmissione “Fuori Roma”, arriva la querela di De Luca

52

“La giornalista De Gregorio sarà chiamata in tribunale a spiegare il suo “racconto pacatissimo” della città di Salerno, pieno di richiami al malaffare e di gravissime offese. Quanto all’invito ricevuto, abbiamo numerosissime esperienze fatte di tagli e montaggi che servono ad affermare una sola tesi, altro che contraddittorio”. Così su Facebook il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. “Ricordiamo che siamo stati costretti addirittura a registrare con una terza telecamera una intervista concessa a Report (sempre Rai 3) che dopo 25 minuti di contraddittorio ha mandato in onda 30 insignificanti secondi di mia dichiarazione – aggiunge – . Basta con queste furbate ridicole e patetiche. Ci vedremo serenamente e pacatamente in tribunale, dove la De Gregorio potrà portare i suoi intervistati come testimoni. Io porterò i protagonisti del malaffare, da Bohigas a Bofill, da Calatrava a Chipperfield, e l’esperienza straordinaria con Zaha Hadid, tutti quelli che hanno dato vita al più grande progetto di trasformazione urbana che si sia realizzato in una città italiana. E ribadisco ancora una volta la mia sfida alla signora De Gregorio: una trasmissione in diretta, dove vuole, senza tagli e montaggi, per discutere pacatamente di una città e di una esperienza amministrativa, ora in Regione, che è un modello di efficienza, di trasparenza e di rigore amministrativo”, conclude De Luca.